Intermedia selection vince il company to watch 2013

Alla società il merito di aver consolidato una posizione di leadership come “la più virtuosa e performante per il settore Ricerca e selezione del personale”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Intermedia Selection, società di ricerca e selezione del personale specializzata nel middle management, il prossimo 30 ottobre riceverà il premio Company to Watch di Databank. Il riconoscimento viene assegnato annualmente alle aziende che, oltre ad aver ottenuto una performance di vendita al di sopra della media settoriale e un buon livello di EBITDA/ricavi, si sono contraddistinte per avere consolidato una posizione di leadership nel proprio settore.

Nelle ultime tre edizioni sono state premiate le eccellenze italiane che si sono distinte in termini di produttività e qualità, come Illy Caffè, Calzedonia, Luxottica e Zanichelli. Intermedia Selection viene riconosciuta "come l'azienda più virtuosa e performante per il settore Ricerca e selezione del personale". Nella motivazione del premio si legge: "I fattori di successo di Intermedia Selection sono la flessibilità operativa; la solida posizione nel segmento del Middle Management, grazie all'offerta integrata di attività di ricerca e selezione e servizi a valore aggiunto (Assessment, Annual Scouting Service); le sinergie di canale e di target con KEY2PEOPLE EXECUTIVE SEARCH e con la controllata HRweb Tech; l'ampio target di riferimento, in termini di settori serviti, funzioni coperte e famiglie professionali presidiate; l'utilizzo di diversi strumenti e metodologie di ricerca quali integrazione tra l'attività di head hunting e l'uso dei principali media (stampa, web)".

Intermedia Selection, specializzata nella ricerca e selezione del middle management, in 10 anni è riuscita a diventare la più grande società a capitale autonomo italiano e la più grande per numero di risorse. Fondata a Milano nel 2003, la società è cresciuta sotto la guida di Francesco Tamagni, general manager di Intermedia Selection. Nel 2012 il suo fatturato è stato di 4 milioni e mezzo, le practice più importanti sono: Fashion, Digital, Industriale, Finance, Largo Consumo, Pharma. Il portafoglio comprende più di 300 clienti di cui il 60% fidelizzati e il 40% di nuove partnership. È una realtà giovane che impiega 40 professionisti, organizzati per practice di mercato e per area funzionale, la percentuale di donne è dell'70%, con una seniority media di 12 anni, l'età media è di 35 anni. Attualmente è presente anche con una sede su Roma e in prospettiva 2014 dovrebbe allargarsi con un ufficio in Veneto.

Torna su
MilanoToday è in caricamento