Italia: l'inferno della legittima difesa

UNAVI, Unione Nazionale Vittime, l'associazione che tutela le vittime di reati violenti, è lieta di presentare due libri che raccontano due storie di legittima difesa. Uno si intitola proprio "Legittima difesa" e racconta la vicenda dell'ex tabaccaio milanese Giovanni Petrali che nel 2003 uccise un rapinatore per difendere se stesso e la moglie. La particolarità di questo libro sta nel fatto che è stato scritto dai figli di Petrali, Marco e Nicolò, rispettivamente avvocato e giornalista. L'altro, intitolato "L'inferno di Ponte di Nanto", scritto dal poliziotto Paolo Citran, narra la storia del benzinaio veneto Graziano Stacchio che uccise un bandito per salvare la vita di una giovane commessa della vicina gioielleria.
Un evento a cui parteciperanno i protagonisti di queste due storie, Petrali e Stacchio e gli autori dei due testi. Insieme a loro e con il presidente UNAVI Paola Radaelli e l'ambasciatore UNAVI Alessandro Meluzzi (celebre psichiatra e scrittore), si parlerà di legittima difesa. E lo si farà nel pieno della campagna elettorale in modo da rilanciare al centro del dibattito pubblico questo importante tema su cui la politica tutta ha fatto ancora troppo poco.
Modera l'incontro Manuela Donghi, giornalista di Radio Lombardia.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 26 aprile al 25 luglio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Spider-Man, Hulk e Captain America: a Milano arriva la mostra dei supereroi Marvel

    • dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021
    • Wow Spazio Fumetto
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 26 aprile 2021 al 2 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • La grande manifestazione per il Ddl Zan a Milano contro l'odio omotransfobico

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 maggio 2021
    • Arco della Pace
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento