menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Campana di Sant'Ambrogio, un nuovo pogetto di arte urbana nei luoghi più belli di Milano

In Piazza Duomo una grande “rosa” con 86 visi celebri, del presente e del passato, e 21 installazioni artistiche di Patrizio Travagli in altrettanti luoghi della città

Dal 29 marzo al 4 aprile Milano sarà protagonista della Campana di Sant’Ambrogio, un progetto di arte urbana di Stefania Morici che collocherà ventuno installazioni artistiche, create da Patrizio Travagli, in 21 diversi luoghi della città.

L'evento del 4 aprile

Il culmine dell’evento sarà  proprio la mattina del 4 aprile – domenica di Pasqua ma anche l’anniversario della morte del patrono (nel 397 d.C) in Piazza Duomo dove verrà posizionato l’affresco urbano di Alberto Wolfango Amedeo D'Asaro (aka Paletta) una sorta di pala iconografica che racchiude in un’unica immagine trionfale, raccolti attorno sant’Ambrogio, nomi del passato e del presente che comunque hanno lasciato o lasciano traccia nell’arte, nello spettacolo, nella cronaca, nella politica. Si riconoscono, tra 86 visi, Luca Parmitano, Gino Strada, Liliana Segre, Renzo Piano, Giorgio Armani, Greta Thumberg, Adriano Celentano, Fiorello, Patrick Zaki, che affiancano – in un’affettuosa mescolanza – Papa Wojtyla, Leonardo Da Vinci, Giorgio Strehler, Elio Fiorucci, Gigi Proietti, Giulio Regeni, Claudio Abbado, Picasso, Albert Einstein, Alberto Sordi, Carlo Tognoli.

Il gioco della campana

Le installazioni si ispirano al gioco della campana, uno dei più antichi e diffusi giochi da cortile che si conoscano che, nelle sue varie forme sviluppatesi in tutto il mondo, nasce come metafora e collegamento tra il mondo terreno e quello spirituale. Sembrerebbe essere, infatti, la rappresentazione allegorica di un’antica credenza secondo la quale l’anima, ovvero il sasso, partendo dalla terra arrivi, per stadi intermedi, al paradiso. Le campane vengono rilette con il coinvolgimento di diversi artisti, ognuno con le proprie caratteristiche e ispirazioni. Ogni installazione (tra 7 e 20 metri di lunghezza) è pensata come un percorso a caselle, ognuna riempita da parole e attributi riferiti al patrono, un viaggio vero e proprio, condivisibile, per partecipare metaforicamente alla vita del santo, all’interno di un circuito aureo.

Le installazioni artistiche dureranno poche ore e, in realtà, saranno, un “pretesto”, un’occasione per realizzare un video documentario che racconterà e tramanderà la bellezza, la forza, il carattere di Milano, una città che sta affrontando sicuramente uno dei periodi più difficili della sua storia, ma che è in grado di reagire e di lanciare messaggi di energia, speranza e fiducia nel futuro.

“La bellezza è utile, non è un’idea romantica, la pensano così solo gli sciocchi. La bellezza aiuta a rendere la gente migliore e a cambiare il mondo. Sono orgoglioso che siamo in tanti a dirlo assieme in quest’occasione, con questo nuovo progetto dedicato a Sant’Ambrogio e alla Pasqua: la bellezza vera può salvare tutti noi, milanesi e non, uno alla volta ma ci può salvare”. Renzo Piano

I luoghi protagonisti di Milano

Di seguito i luoghi coinvolti nel progetto: Piazza Duomo, Piazza Scala, Galleria Vittorio Emanuele, Piazzetta Reale, Via Luca Beltrami, Piazza Castello, Castello Sforzesco - cortile interno, Arco delle Pace, Largo La Foppa, Piazza XXV Aprile, Darsena, Piazza XXIV Maggio, Piazza Duca D’aosta, Largo Greppi, Via Dante, Piazza Cordusio, Piazza del Carmine, Via Brera, Piazza San Babila, Piazza San Carlo, Corso di Porta Ticinese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento