Paolo Bosisio insegna il grande teatro on-line: il calendario degli incontri

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 09/12/2020 al 20/01/2021
    15-17
  • Prezzo
    Lezioni online in diretta 120 euro + 10 euro di quota associativa 2020. Solo lezioni online registrate: 90 euro + 10 euro di quota associativa 2020.
  • Altre Informazioni

Paolo Bosisio, regista teatrale e docente di teatro, oltre che Preside della trasmissione "Il Collegio", terrà solo per Teatri Possibili un ciclo di lezioni sulla storia del teatro. Cinque imperdibili incontri, coinvolgenti ed appassionanti, per indagare e scoprire le grandi voci del teatro e i suoi immortali autori da un punto di vista illuminante e preziosissimo: Shakespeare - Goldoni - La nascita della regia in Europa e Stanislavskij - Brecht - Strehler.

Persona di cultura straordinaria e di grande carisma, Paolo Bosisio è profondo conoscitore del teatro, essendone lui stesso attore, regista, autore e più volte direttore di teatri e di festival. Già ordinario di storia del teatro e dello spettacolo nell’Università degli Studi di Milano e Professeur Associé alla Sorbona di Parigi, è stato docente di Storia del teatro nella Scuola d'arte drammatica del Piccolo Teatro, diretta da Giorgio Strehler. È anche autore di numerose pubblicazioni.

“Oggi è più importante di altre volte studiare teatro e guardare ai nostri grandi maestri. Lo studio della storia, la conoscenza dei grandi del passato, come la semplice lettura di buoni libri, moltiplica la bellezza della nostra vita. Andiamo dunque a prendere tutta la saggezza da chi ha già vissuto prima di noi e ce ne ha lasciato testimonianza”.

Il programma

Le lezioni si terranno il 9, 16, 23 dicembre 2020 e 13, 20 gennaio 2021, i mercoledì dalle ore 15 alle 17. Il corso potrà essere seguito in diretta online, oppure con registrazioni.

Paolo Bosisio

Si accosta al teatro da giovanissimo come attore, prima dei vent’anni affianca il lavoro del celebre regista Fantasio Piccoli e incontra Luchino Visconti, del quale diviene assistente per uno dei suoi spettacoli di prosa. In seguito incontra Giorgio Strehler, accanto al quale ha la possibilità di lavorare in differenti ruoli. Nel 1972 entra nella televisione italiana come aiuto regista di Mario Fattori e Edo Cacciari: per otto anni a seguire lavora come regista e sceneggiatore televisivo. Nel 1974 vince la Perla MIFED per la regia e la sceneggiatura della serie "Concerto a mio modo" prodotta da TSI – Televisione della Svizzera Italiana. Si occupa poi dell’ideazione e della regia di numerosi eventi di grande risonanza spettacolare per conto si aziende e marchi di livello internazionale.

A partire dal 1980 inizia la sua carriera accademica, diventando presto professore ordinario e titolare della Cattedra di Storia del teatro e dello spettacolo nell’Università degli studi di Milano, e poi Presidente del corso di laurea in Scienze dei Beni culturali e Direttore della Sezione e del
Corso di dottorato in Musica e spettacolo. Come Professeur Associé ha insegnato presso l’Università Sorbonne III in Paris. Nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha insegnato Produzione e direzione artistica. È stato docente di Storia del teatro nella Scuola d’arte drammatica del Piccolo Teatro, diretta da Giorgio Strehler e, in seguito, da Luca Ronconi.

Dagli anni Novanta concentra la sua attività registica esclusivamente sul teatro d’opera. È chiamato a dirigere spettacoli in Italia e in numerosi paesi stranieri, in Europa e in Asia. Fra i titoli di cui ha firmato la regia, spesso in differenti edizioni per teatri diversi per citarne alcuni: Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, Pagliacci di Ruggiero Leoncavallo, Otello di Giuseppe Verdi, L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, Aida di Giuseppe Verdi, Madama Butterfly di Giacomo Puccini, Boheme di Giacomo Puccini Traviata di Giuseppe Verdi, Tosca di Giacomo Puccini.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il Museo della Scienza apre la Sala del Cenacolo al pubblico. Quando visitarla

    • dal 13 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
  • "Speculum divinitatis" - Icone ortodosse

    • Gratis
    • dal 7 al 30 gennaio 2021
    • Jardino

I più visti

  • Sospesa: "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Mostra Frida Kahlo alla Fabbrica del Vapore: "Il caos dentro"

    • dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Anche a Milano arrivano gli straordinari concerti di musica classica al lume di candela

    • dal 15 febbraio al 2 marzo 2021
  • Il Museo della Scienza apre la Sala del Cenacolo al pubblico. Quando visitarla

    • dal 13 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento