rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Eventi

Maninalto Festival coi Vallanzaska: "Si "tornerà" a suonare a Milano"

La kermesse al Lambro Life di via Feltre il 4 settembre 2011

"Non si suona più a Milano" cantano i VALLANZASKA nella canzone "Milano Sings". È vero, i locali o gli spazi dove si possono organizzare dei concerti sono sempre meno a Milano. La risposta, eccola: Maninalto Festival, organizzato dall'etichetta musicale dei Vallanzaska che vuole riportare in auge questo annoso problema.

Christian Perrotta (lo SKAndinavo, tastierista dei Vallanzaska) afferma: " Vogliamo sottolineare un generale involgarimento delle proposte culturali che Milano offre ai suoi distratti abitanti. Ma dall'uscita di "Milano Sings" ad oggi cosa è successo? Effetto Pisapia? Staremo a vedere!".

Alle 21:30 apriranno la manifestazione i Vintage Violence, band lecchese freschi vincitori del "Premio A.N.P.I." sul tema della lotta di liberazione partigiana e il rilancio della riflessione sui valori della Resistenza. Il loro ultimo disco "Piccoli intrattenimenti musicali" ha riscontrato un grosso successo di critica e di pubblico che li ha seguiti durante le 30 date in giro per l'Italia.

Talmente bravi che, durante una loro esibizione al Transilvania Live di Milano, i System Of A Down - presenti in incognito tra il pubblico - decisero di salire sul palco per improvvisare un brano con loro. Alle 22:30, invece, saliranno sul palco i Vallanzaska, band meneghina nata nel 1991 e che sicuramente non necessita di troppe presentazioni. Venti anni di attività, sei dischi registrati in studio all'attivo e più di mille concerti in giro tra Italia ed Europa. Appuntamento al Lambro Life di Milano (Via Feltre, 75) il 4 settembre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maninalto Festival coi Vallanzaska: "Si "tornerà" a suonare a Milano"

MilanoToday è in caricamento