Memphis. Il colore degli oggetti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

In occasione di Design City Milano, che dal 28 settembre al 16 ottobre animerà la città con incontri e appuntamenti dedicati al tema del progetto, la School of Design di Istituto Marangoni presenterà “Memphis. Il colore degli oggetti”: la mostra, aperta al pubblico, dedicata al grande fenomeno culturale degli anni 80, creato da Ettore Sottsass e da un gruppo di giovani architetti, tra cui Michele De Lucchi, Alessandro Mendini, Andrea Branzi, che ha rivoluzionato l’idea di fare progetto e che celebra quest’anno il quarantesimo anno dalla sua nascita. Proprio intorno a questo Movimento “postmoderno”, Istituto Marangoni ha scelto di far lavorare gli studenti del terzo anno del corso di Visual Design e gli allievi dei Master Surface & Textile Design e Product & Furniture Design per l’ideazione di nuove proposte progettuali, a partire da brief specifici per ogni area. Una selezione di queste idee creative costituisce il cuore della mostra, che si articola in quattro parti: tre dedicate ai Dipartimenti della Scuola (Product, Visual e Interior Design), che presentano ciascuno i migliori progetti degli studenti raccontati attraverso immagini e talvolta in modelli 3D, e un’ultima sezione dedicata alla storia, con un'infografica e una selezione di pezzi storici di Memphis, e che si chiude con la presenza iconica della libreria Carlton, simbolo riconosciuto in tutto il mondo dell'intera produzione di questo rivoluzionario movimento culturale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento