Conferenza di Silvano Petrosino sul tema “abitare il pianeta”: a Milano il 29 gennaio

ISMO ospita il filosofo Silvano Petrosino per una conferenza gratuita dal titolo "Abitare il Pianeta".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Giovedì 29 gennaio, ISMO - Spazio Idea, via Lanzone 36, ore 17-19,30.

Ingresso libero.

Confermare: tel. 02 72000497 - francesca.pasquariello@ismo.org.

Ripartono gli eventi offerti ai milanesi da ISMO, storica istituzione di studi multidisciplinari e formazione per le organizzazioni, nata nel 1972 e impegnata da ben 23 anni in una costante opera di mecenatismo culturale sul grande tema della relazione, dimensione al centro della vita degli esseri umani nel mondo del lavoro e non solo.

Giovedì 29 gennaio, allo Spazio Idea di ISMO, invia Lanzone 36, ore 17-19,30, si potrà liberamente assistere alla conferenza del filosofo Silvano Petrosino, docente di Teorie della comunicazione e Filosofia morale all'Università Cattolica di Milano e Piacenza, dal titolo "Abitare il pianeta", argomento già al centro del saggio "Lo stare degli uomini. Sul senso dell'abitare e sul suo dramma".

ISMO, per motivi logistici, invita i cittadini a confermare la partecipazione chiamando al tel. 02 72000497 o scrivendo a francesca.pasquariello@ismo.org.

La conferenza del prof. Petrosino è il secondo appuntamento della serie ''nutriMenti', nell'ambito della nuova edizione dei LinC-Lavori in Corso.

Il tema è chiaramente un omaggio a EXPO, anche se qui si riflette sul cibo per l'anima, più che su quello per il corpo.

In una decina di date, lungo tutto il 2015, interverranno personaggi di spicco di varie arti - filosofia, antropologia, architettura, fotografia e pittura, scrittura, musica, etc. - cercando "fonti di ispirazione più che soluzioni pronte all'uso per affrontare il presente e incontrare il futuro', spiegano i partner ISMO curatori della rassegna, Marina Maderna (anche discussant) e Federico Reali.

Stimolanti anche i luoghi degli incontri, via via diversi: oltre che nelle aule dello Spazio Idea, ci si troverà anche in un museo, in una sala di musica, in una biblioteca, in un giardino, secondo il titolo della giornata.

Il tradizionale stile conviviale ISMO invita al confronto condividendo prospettive e visioni differenti. E se qualcuno non si trova d'accordo, meglio, avvertono Maderna e Reali, perché "due punti di vista costituiscono una prospettiva".

Il 'cantiere' aperto dei LInc si sposterà poi al sabato, dalle 10 alle 13, con il seguente programma: in febbraio conferenza di Emanuele Ferrari, musicista oltre che docente alla Bicocca; Duccio Demetrio (Libera Università, di Anghiari) esperto di biografie; poi, Francesca Rigotti tratterà il linguaggio della filosofia in cucina. In maggio: l'antropologo Francesco Remotti - Università di Torino - esperto di popolazioni tribali africane, parlerà della dimensione identitaria; il 13 giugno lo scrittore e poeta Aldo Nove.


 
 
 

Torna su
MilanoToday è in caricamento