Eventi

Milano e i suoi dintorni… Ballando sotto le stelle

Milano e provincia, le sue "sale sa ballo" hanno una storia alle spalle che merita una valorizzazione maggiore da parte delle istituzioni, tradizioni che fanno parte del nostro bagaglio culturale e storico, dei luoghi ove la socializzazione umana è la risposta alla solitudine.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Esistono dei luoghi ai giorni nostri che danno delle risposte involontariamente, dei luoghi che pur non avendo parola inconsciamente risolvon quesiti che han del politico. Cosa centra il ballo con lo sbroglio e scusate l’imbroglio parolato ma, danzando in una delle “sale” in quel del milanese, attraverso la musica e le parole cantate dal solista, il duetto o la band che allieta la serata, ti accorgi di quanto queste “piste danzanti” brulichino di tradizioni tramandate dai tempi, ricordate dalle parole di canzoni che non hanno paura del correre del treno, da melodie che riportano in gloria un ballo da sala colmo di cultura e arte costruita negli anni. Un passato storico che ci appartiene a pelle ricolmo di un italianità fiera e gioiosa nel suo esistere e resistere ad un progresso che vuole calpestare ciò che riguarda tradizioni, cultura fatta di diversità regionali, logica campanilista quasi fosse reato difendere le proprie appartenenze, remoti storici che ci hanno insegnato ciò che definiamo valori, il diniego di quello che ho imparato ad essere, nel “bene e nel male”, il rinnegare tutto l’appreso in virtù di un uguaglianza urlata ma discriminata dal fingere di non vedere diversità… Valorizzare la diversità è il segreto non fingere che non esista, senza aprire dibattiti sterili su cosa si intenda, se lo vivi lo sai! Le sale da ballo provano a fermare il tempo, in questi luoghi che meriterebbero una tutela statale quasi come specie in via di estinzione, un bene patrimoniale, invece un continuo bastonamento da parte delle istituzioni, che sia la SIAE, la ASL, finanza, azzeccagarbugli generici e riscossori delle “tasse” italiane magari ESATRI per gente tassatamente di residenza possibilmente nostrana, di fatto non aspettano altro che mettere i bastoni tra le ruote a chi con sacrificio tiene alta la tradizione italiana, fatta di melodia, canzoni che parlano d’amore, di mare, di sole, di Italia, le nostre donne, le nostre vie, i nostri cuori, le nostre emozioni fatte di ricordi che non vogliono essere sepolti. Ho conosciuto da tempo la scuola danzante dell’ABC dance una realtà della provincia milanese in quel di Busto, ove la musica realmente ti riporta magicamente in quello che a pelle senti che ti appartiene, sono le nostre canzoni, le nostre parole, le nostre musiche, è il cuore che riconosce casa e non può fare a meno di battere al ritmo melodico magari di un valzer, o un fox, o ancora un ciaccia o un ballo del mattone e nel mentre vedi le persone che sorridono, anzi ridono proprio e la musica continua e la “balera” el va avanti da se… La balera… A Milan esiste l’Ortica, ma forse è un resistere al tempo, fatto di governi che rinnegano per primi il nostro essere, fatto di un sistema politico che iper tassa ogni tentativo di associazione culturale, artistica che mira a valorizzare il nostro esser italiani, composto da troppo passato carico di “sangue” dei nostri cari… Come sempre esagero… “Stolto”! Ho visto in poco tempo un mondo fatto di eleganza, trasformarsi in mondo di venditori di pentole, ho visto in poco tempo un approssimazione in mondo fatto di passi matematici oltre che di talento, ho visto scuole di ballo chiudere perché le spese superano le entrate, ho visto lo sciacallaggio di “amici” invogliato da quattro denari, ho visto una magia a poco a poco trasformarsi in frenesia, ho riconosciuto gli stessi profittatori, hanno lo stesso volto del gatto e la volpe di Collodi, ho visto un mondo trasformarsi in “guerra tra poveri”… No, non sono deluso dalle persone, sono grande da tempo e conosco la debolezza del nostro essere umani ma non riesco a non essere amareggiato nei confronti di tutte le istituzioni che da tempo fingono di interessarsi ma svendono tutto ciò che ci rimane di Italiano dando uno schiaffo a ciò che resta delle nostre tradizioni fatte anche di danza e musica. La “balera” va salvata non affossata!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano e i suoi dintorni… Ballando sotto le stelle

MilanoToday è in caricamento