Eventi

Monete di cioccolato per i bambini del centro clinico Nemo

A Pasqua "cambiando" monete da un euro in monete di cioccolato sarà possibile sostenere l'Ambulatorio dell'affettività, un progetto del Centro Clinico NeMO per il supporto psicologico di bambini e ragazzi con malattie neuromuscolari. L'iniziativa, promossa dalla catena di negozi di prodotti dolciari ODStore, durerà sino al 30 maggio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

A Pasqua uova di cioccolato, colombe e caramelle saranno tanto buone quanto solidali: chi le acquisterà presso la catena di negozi di prodotti dolciari ODStore, infatti, avrà la possibilità di fare una donazione a favore del Centro Clinico NeMO, un centro clinico ad alta specializzazione per il trattamento delle malattie neuromuscolari, che riguardano in Italia oltre 40.000 persone e che, purtroppo, sono ancora molto complesse da trattare. Il NeMO, anche grazie a questi fondi, sosterrà l'Ambulatorio dell'affettività: un progetto innovativo che si occupa di tutti gli aspetti psicologici dei bambini con queste malattie e delle loro famiglie. Nei 50 punti vendita di ODStore in Italia, sino al 30 maggio, il personale di cassa chiederà a ogni cliente, prima di chiudere lo scontrino, se desidera aggiungere un euro di donazione. Chi lo farà riceverà in cambio una moneta di cioccolato, con l'immagine della moneta da un euro. Sono circa 2000 i bambini con SMA, distrofia muscolare e altre patologie neuromuscolari rare curati a oggi presso il Centro Clinico NeMO. L’Ambulatorio dell’affettività li supporta nell'affrontare tutto il percorso di malattia, dalla prima diagnosi, alle importanti decisioni sulle scelte terapeutiche, all’impatto che lunghe degenze, controlli periodici frequenti, esami e cicli di riabilitazione hanno sulla loro qualità di vita. L’Ambulatorio si prende cura anche del nucleo familiare, mettendo al centro il benessere emotivo delle mamme, dei papà e dei fratelli che affrontano l’esperienza della malattia. L’Ambulatorio affianca l’intera famiglia nel percorso di cura, che inizia in reparto e continua fino al rientro a casa, accompagnando i bimbi nella vita di tutti i giorni. Gli specialisti e l'attività dell'Ambulatorio dell'affettività Il team dell’Ambulatorio conta cinque psicologi e un counselor, che lavorano in équipe con gli altri specialisti del Centro NeMO: dai terapisti della neuropsicomotricità dell’età evolutiva, ai terapisti respiratori, ai logopedisti, ai fisiatri e agli pneumologi. L’équipe è coordinata dal neuropsichiatra infantile. Uno degli importanti obiettivi del team di lavoro è quello di affiancare il bambino e la famiglia nell’affrontare in modo positivo ed efficace ogni cambiamento imposto dalla malattia e dall’uso degli ausili, ad esempio l’introduzione della sedia a rotelle, degli strumenti di ventilazione meccanica o dei tutori, trasformando situazioni complesse e di difficoltà in occasioni di crescita personale e familiare. Tra gli strumenti utilizzati dal team di psicologia vi sono il gioco simbolico, il disegno, la fiaba, la conversazione clinica, la psicoterapia individuale, familiare e, se opportuna, anche per la coppia genitoriale, in un percorso che dura circa tre mesi, a seconda delle esigenze di ciascuno e che prevede in media una seduta ogni settimana o ogni due settimane. Durante il ricovero, invece, il supporto è continuativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monete di cioccolato per i bambini del centro clinico Nemo

MilanoToday è in caricamento