Fino al 15 dicembre a Milano in mostra "L'Amore per la Vita" di Giuseppe Viola

Si è inaugurata martedì 11 novembre alle 18.30 presso lo Spazio Espositivo di Palazzo Pirelli la mostra di Giuseppe Viola - " l'Amore per la Vita" . La presentazione a cura di Chiara Vidali storica dell'arte ha dato un'ampia e precisa connotazione all'evento, legato a Expo 2015, focalizzando la presentazione sulle intense opere in esposizione. La mirata scelta delle opere esposte rende il percorso particolarmente avvincente ed esplicativo per quanto l'artista ha saputo comunicare di uomini e natura, omaggio alla terra ed ai suoi frutti.

Dopo il successo di pubblico e di critica della mostra "Imagismo", nella prestigiosa sede di Palazzo Te a Mantova, ritroviamo Giuseppe Viola nella sede espositiva di Palazzo Pirelli a Milano. A quattro anni dalla scomparsa di Viola ripercorriamo il suo excursus artistico. Nella rassegna milanese troviamo in visione alcuni dei suoi dipinti carichi di accensione cromatica come solo la natura riesce a dare e che l'artista riesce ad esprimere magistralmente. Uomini intenti nella raccolta di frutti, i quali, anche se raffigurati casualmente in un cesto o su un tavolo formano una perfetta ed armoniosa composizione, quasi disposti per essere ritratti e non mangiati; "Il Caldarrostaio" chi non se lo ricorda?

Tradizione meneghina per eccellenza, il cartoccio di castagne bollenti che scalda le mani e rinfranca l'animo nel gelo dell'inverno lombardo; Viola li conosceva tutti (o quasi) da Porta Ticinese, dove aveva lo studio (Via Cosseria), a quelli del Duomo; ancora "I pescatori", al lavoro con le reti che aggiustano minuziosamente o che districano il loro pescato. In queste opere non vediamo solo l'opera d'arte ma ricordiamo che l'uomo e la natura sono uniti, per il sostentamento e per la bellezza che essa ci offre con i suoi paesaggi, siano essi marini, lacustri, montani. Sono 50 le opere esposte, non mancano gli omaggi alla città di Milano.

In visione opere significative come: "Contadina con gallina" 1978; "Contadino con aglio" realizzato nel 1980; "Vendemmia" 1989; "Autoritratto con cappello di paglia e pipa" 1989; "Ritratto del pasticcere Peppino Gattullo" 1991 e "Raccolta nell'agrumeto" 2004. La mostra offre un esempio reale di ciò che vuole dire Nutrire il pianeta, Energia per la Vita; leitmotiv che accompagnerà Expo 2015.

Milano 12 Novembre - 15 Dicembre 2014

Grattacielo Pirelli - Spazio Eventi 1° piano

Via Fabio Filzi 22, Milano

Orari d' ingresso: da Lunedì a Venerdì dalle ore 13.00 alle 19.45-

Aperture straordinarie: sabato 6 e 13 dicembre dalle 10.00 alle 14.00

Ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 26 aprile al 25 luglio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Spider-Man, Hulk e Captain America: a Milano arriva la mostra dei supereroi Marvel

    • dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021
    • Wow Spazio Fumetto
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 26 aprile 2021 al 2 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore

I più visti

  • "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 26 aprile al 25 luglio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Spider-Man, Hulk e Captain America: a Milano arriva la mostra dei supereroi Marvel

    • dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021
    • Wow Spazio Fumetto
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 26 aprile 2021 al 2 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • La grande manifestazione per il Ddl Zan a Milano contro l'odio omotransfobico

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 maggio 2021
    • Arco della Pace
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento