A Milano riapre la mostra permanente dello scultore Romano Rui. Ingresso gratis

Dopo il lockdown ha riaperto i battenti all'Hotel Milano Castello, a due passi dal Duomo e dal Castello Sforzesco, la permanente di Romano Rui (1915-1977), preziosa e rara perché unica e accessibile gratuitamente a tutti.

La mostra

Si tratta della mostra di 29 pezzi unici, come tutte le sue creazioni, dello scultore, ceramista, artista poliedrico friulano di nascita e milanese di adozione, tra i più prestigiosi esponenti dell’astrattismo italiano e internazionale; non a caso, all'epoca, sodale di altri protagonisti come Lucio Fontana e Francesco Messina che gli fu maestro o Alfredo Mazzotta e Pasquale Martini, suoi allievi. Giò Ponti nel 1995 gli dedicò perfino una personale di ceramica a Parigi e con lui realizzò numerosi arredi degli edifici da lui progettati, come la Villa Planchart, a Caracas e le navi più famose dell'epoca, Andrea Doria e Raffaello, dove i pannelli di Rui ne divennero un simbolo di esclusività. Prova ne è che una scultura di Rui compare nella scena del film Marnie di Hitchcock, con Sean Connery e Tippi Hedren in viaggio di nozze in crociera. Rui fuartista a tutto tondo e ricercatore assiduo lavorando con vari materiali: bronzo, ceramica, marmo, resine sintetiche, legno, rame ed altri metalli, sempre per il piacere di una continua esplorazione della materia.

La rassegna all'Hotel Milano Castello, inserita nel contesto della location Anni 60 (era la vecchia Casa del Clero, ristrutturata dalla famiglia di imprenditori alberghieri Figliola per farne uno splendido hotel design), comprende 24 sculture in pietra di Vicenza, in bronzo e in legno, datate dal 1946 al 1977, anno della prematura morte dell'artista, quindi particolarmente significative anche del suo lascito culturale, e 5 pannelli di metallo smaltati a grande fuoco con soggetti alla Brancusi o Peynet in movimento, un inno alla gioventù e alla voglia di vivere. Le sculture sono di misure varie anche di grandi dimensioni. Alcune sono su basi orientabili secondo la luce. L'esposizione inizia dall'ingresso, lungo tutto il bellissimo percorso fino alla zona lobby e al giardino interno, dove le sculture più imponenti sono fruibili in un'atmosfera di grande fascino.

Ingresso gratis.


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Spider-Man, Hulk e Captain America: a Milano arriva la mostra dei supereroi Marvel

    • dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021
    • Wow Spazio Fumetto
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 26 aprile 2021 al 2 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • Triennale Milano, una grande mostra dedicata a Enzo Mari

    • dal 17 ottobre 2020 al 12 settembre 2021
    • La Triennale di Milano

I più visti

  • Spider-Man, Hulk e Captain America: a Milano arriva la mostra dei supereroi Marvel

    • dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021
    • Wow Spazio Fumetto
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 26 aprile 2021 al 2 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • Triennale Milano, una grande mostra dedicata a Enzo Mari

    • dal 17 ottobre 2020 al 12 settembre 2021
    • La Triennale di Milano
  • Un parco divertimenti 'hightech': la mostra di Beloufa all'Hangar Bicocca

    • Gratis
    • dal 17 febbraio al 18 luglio 2021
    • Hangar Bicocca
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento