Lunedì, 21 Giugno 2021
Eventi

L'Istituto nazionale Tumori ospita le opere di 160 artisti

Più di 170 opere, da qualche settimana, sono in esposizione all'Istituto nazionale tumori, per umanizzare reparti e corsie. Centinaia di artisti di fama internazionale hanno aderito al progetto di Marco Maiocchi del Politecnico di Milano

Più di 170 opere d'arte tra dipinti, disegni e sculture hanno reso più umano il volto dell' Istituto nazionale tumori (Int) di Milano, con una mostra permanente che trasforma i reparti e le corsie della struttura in una realtà più ospitale e a misura di malato. A donare le opere oltre 160 artisti internazionali, che hanno aderito a un progetto ideato da Marco Maiocchi del Politecnico di Milano a cui hanno partecipato anche gli studenti della Facoltà del Design e Cynthia Ortega del Castillo, dell'Istituto Tecnologico de Estudos Superiores di Monterrey (Mexico).

Le opere sono esposte da poche settimane. "L'idea di abbellire il reparto con una esposizione permanente di opere - ha detto Silvana Bergonzi, responsabile della radiologia senologica all'Int - mi ha subito affascinata: é necessario umanizzare gli ambienti ospedalieri facendo coesistere gli aspetti tecnici con la necessità di interagire positivamente con l'ansia e, a volte, addirittura la paura con cui le persone vivono gli spazi e le strutture dedicate alla diagnosi". Spazi che, ha concluso, "trasformati dall'arte e dai colori in luoghi più sereni e stimolanti, diventano motivo di benessere per i pazienti, gli accompagnatori e anche per il personale che vi lavora".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Istituto nazionale Tumori ospita le opere di 160 artisti

MilanoToday è in caricamento