menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
@Mario Zanaria

@Mario Zanaria

Naba, i progetti degli studenti in mostra a Scalo Lambrate

La mostra raccoglie una selezione di progetti creati durante quest'anno di pandemia dagli studenti dell’Accademia

Si chiama Design off-line - progetti in un anno di pandemia la nuova mostra che NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, presenta dal 12 al 18 aprile a Scalo Lambrate, nell’ambito della Milano Design City.

Milano Design City 2021

NABA sarà presente all’interno delle iniziative della Milano Design City 2021 a Scalo Lambrate, con la mostra “design off-line - progetti in un anno di pandemia”, che raccoglie una selezione di progetti creati durante questo anno di pandemia dagli studenti dell’Area Design dell’Accademia, sotto la guida di Claudio Larcher, NABA Design Area Leader. La mostra “design off-line”, con il patrocinio del Comune di Milano, rappresenta un momento di condivisione dei molteplici spunti di riflessione approntati dagli studenti, futuri progettisti, sulle problematiche emerse dalle diverse sfaccettature del presente, alcune delle quali acuite durante il lockdown, in un anno caratterizzato dall’emergenza sanitaria internazionale legata alla diffusione del virus Covid-19 e dall’intensificazione del digitale che nella quotidianità accademica si è tradotto nell’exploit della didattica a distanza.

La mostra

La mostra nasce per proporre le soluzioni e le visioni di una giovane generazione che all’interno delle proprie mura domestiche ha guardato in questi mesi ai contesti urbani. Per tutta la durata della Milano Design City, scrivendo a events@naba.it sarà possibile prenotare tra le 12 e le 18, una visita gratuita alla mostra dei progetti realizzati dagli studenti, che avrà luogo nell’ex deposito ferroviario di inizio Novecento, tornato recentemente a disposizione della città dopo un lungo restauro.

Gli studenti hanno affrontato una sfida progettuale che riflette sulle complessità e problematicità della contemporaneità, dal tema dell’interazione nello spazio pubblico urbano a quello del sovrappopolamento, fino a sperimentazioni a partire dal recupero di materiali iconici della tradizione italiana come la BS Classic della metropolitana milanese, per perlustrare nuove capacità di espressione.

Una traccia attraverso il tessuto urbano

Il percorso espositivo che si disegna con la raccolta dei progetti è una traccia per ripercorrere i passaggi del processo progettuale e confrontarne gli esiti con il pubblico e il tessuto urbano. Con la guida di linee e riferimenti temporali e spaziali della mostra, il visitatore sarà accompagnato nel ripercorrere l’anno trascorso e i tempi di progettazione dei lavori presentati.

Informazioni utili

Per assistere alla mostra è obbligatoria la prenotazione scrivendo a events@naba.it. Ingresso gratuito contingentato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento