Narrative fragments of life mostra personale di Ian Kingsford-Smith

8 giugno - 8 luglio 2018A cura Monteoliveto Gallery e Spazio Tadini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Narrative Fragments of Life Mostra personale di Ian KINGSFORD-SMITH 8 giugno - 8 luglio 2018 A cura Monteoliveto Gallery e Spazio Tadini Inaugurazione 8 giugno ore 18.30 Via Niccolò Jommelli, 24 Milano Chi siamo e come ci raccontiamo? Avere figli è l’unico modo per contribuire al proseguo della storia dell’umanità? I figli sono l’unico strumento di proseguimento del racconto individuale? E oltre il corpo, oltre la vita terrena, come pensiamo di essere e come gli altri ci racconteranno o ricorderanno? L’arte, per Jan Kingsford-Smith è lo strumento attraverso cui l’uomo cerca di dare una risposta segnica e simbolica a tutte queste domande, ma per lui è anche altro. E’ il mezzo attraverso il quale far riflettere sulla storia, sulla narrazione dell’uomo e della società attraverso le varie espressioni linguistiche, culture, rituali, credi. La mostra personale "Narrative Fragments of Life" dell'artista australiano Ian Kingsford-Smith racconta, attraverso sculture in resina ricoperti di frammenti di vita dipinti, oggetti votivi e acqueforti quasi monocromatiche, un viaggio nell'aldilà; Kingsford-Smith, artista australiano che lavora a Sydney, combina le storie associate con le dimensioni fondamentali dell'esperienza umana (ciclo di vita, amore, disperazione, ecc.), i rituali legati al culto degli antenati, le rappresentazioni viventi e mitologiche della relazione tra regni terreni e celesti. Egli attinge anche a narrazioni contemporanee per evidenziare l'impatto persistente di antiche credenze spirituali sui tempi attuali. Kingsford-Smith è un narratore visivo, che illustra "storia, storia personale, memoria, ricordi di famiglia, ambizioni, fantasia, sogni, mitologia e spiritualità" per creare storie enigmatiche che colpiscono l'immaginazione dello spettatore ed evocano una moltitudine di possibili scenari. La regione di Milano è particolarmente sensibile agli eventi artistici. E la Casa Museo Spazio Tadini, parte del circuito d'arte contemporanea di Milano, ha ospitato grandi mostre ed è una oggi una delle case museali di Milano all'interno del circuito Storie Milanesi, splendido contributo culturale alla città. L'edificio che ospita la mostra è stato sede e studio di uno dei più significativi pittori e scrittori del '900 milanese: Emilio Tadini, spazio aperto oggi agli artisti e alla cultura con particolare attenzione ai giovani e all'avanguardia. Per informazioni: ms@spaziotadini.it, gmonteoliveto@gmail.com -

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento