No al nutriscore, si ai dazi sul riso birmano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Lunedì alle 11.30 presidio Lega Giovani Milano davanti a uffici milanesi del parlamento europeo in corso Magenta 59. La Lombardia è la prima regione agricola d'Italia e Milano è il secondo comune agricolo a livello nazionale. Per difendere l'agroalimentare italiano, la Lega si sta battendo a ogni livello istituzionale contro l'introduzione dell'etichetta a semaforo (nutriscore) e per l'introduzione dei dazi sul riso proveniente dal Myanmar. I giovani della Lega di Milano hanno organizzato per lunedì 22 marzo alle 11.30 un presidio in corso Magenta 59, davanti agli uffici milanesi del parlamento europeo. Parteciperanno gli europarlamentari Isabella Tovaglieri, Alessandro Panza e Silvia Sardone, l'On. Luca Toccalini, l'assessore regionale all'Agricoltura Fabio Rolfi, il segretario della Lega di Milano Stefano Bolognini e il Coordinatore dei giovani della Lega Lombardia Alessandro Verri. Al termine verrà consegnato ai funzionari un documento con le proposte del movimento. L'iniziativa si svolgerà nel rispetto delle norme di sicurezza anti-covid.

Torna su
MilanoToday è in caricamento