Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi

La nuova edizione di Nordic Tales è anche all’insegna della sana alimentazione

Ripartono le camminate per le persone con sclerosi multipla che l'anno scorso hanno contato più di 300 partecipanti. 7 nuove tappe in tutta Italia, tante ricette amiche della salute e ispirate al territorio

Nel mese in cui ricorre la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (31 maggio), riparte da Milano Nordic Tales, l’iniziativa che si propone di raccontare la sclerosi multipla in modo nuovo: coinvolgendo i pazienti, i famigliari, i caregiver e i cittadini nella disciplina sportiva del Nordic Walking. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Milano, dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) e della Scuola Italiana di Nordic Walking, e con il supporto non condizionato di Sanofi Genzyme. Tra i partner, quest’anno anche iFood, la community online degli amanti del buon cibo in tutte le sue sfumature. L’appuntamento è per venerdì 5 maggio alle ore 17.30 al Parco Lambro, con partenza dal punto di incontro di Via Feltre 75. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. La durata è di circa un’ora, sulla base delle esigenze dei partecipanti, assistiti e guidati dagli istruttori della Società Italiana di Nordic Walking, tra i patrocinanti dell’iniziativa.

“Iniziative come queste sono importanti per sensibilizzare su una malattia di forte impatto sociale come la sclerosi multipla, che solo in Lombardia riguarda circa 12.000 persone,” ha dichiarato Lucia Moiola, Neurologo, Coordinatore del Centro Sclerosi Multipla dell’Ospedale San Raffaele di Milano. "Insegnare alle persone con sclerosi multipla lieve-moderata la tecnica del Nordic Walking, unita a una corretta alimentazione che le sostenga durante questa attività, può portare loro un grande beneficio.

Il Nordic Walking coinvolge sino al 90% della muscolatura del corpo, la rinforza, e, grazie all’uso di bacchette, aiuta la coordinazione e a mantenere l’equilibrio, aspetti molto importanti per persone che si possono trovare ad affrontare difficoltà motorie. Con il Nordic Walking viene allenato l’intero corpo, senza affaticarlo e senza sollecitare le articolazioni. La novità dell’edizione 2017 si chiama #SMFoodieTales, ricette equilibrate e amiche della salute, ispirate al territorio delle diverse tappe ed elaborate dai food blogger di iFood. Le ricette, che saranno disponibili sulla pagina Facebook dell’iniziativa www.facebook.com/NordicTalesSM/, seguiranno le linee guida nutrizionali per i ‘Walker’ con sclerosi multipla, nate dalla collaborazione con Antonella Losa, nutrizionista, e Vittorio Martinelli, neurologo, Responsabile dell'Unità di Neurologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano che commenta: “Dieta e attività fisica quotidiana sono tra gli ingredienti principali per una vita sana, e possono aiutare anche le persone con Sclerosi Multipla. Una sana e varia alimentazione, basata principalmente sull’assunzione di frutta e verdura e su un ridotto apporto di grassi animali, di zuccheri e di calorie, unita alla pratica quotidiana di attività fisica aerobica, preferibilmente all’aperto e alla luce del sole, può offrire un supporto a integrazione e possibile potenziamento delle terapie farmacologiche, per un migliore controllo sia del decorso naturale della Sclerosi Multipla sia di alcuni sintomi conseguenti alla malattia.”

Partner tecnico: le linee guida si propongono, di fornire alcuni suggerimenti alimentari per far fronte ai disturbi maggiormente rilevati dai partecipanti alle precedenti edizioni di Nordic Tales, come il senso di affaticamento, oppure per contribuire alla funzione motoria. Secondo i dati del Barometro SM 2016, in Italia le persone affette da SM sono 110.000, con 3.400 nuove diagnosi l’anno, per la maggior parte tra i giovani dai 20 ai 40 anni. La SM è una malattia infiammatoria che coinvolge la sostanza bianca ma anche la sostanza grigia e se non adeguatamente trattata può portare ad accumulo di disabilità che si può manifestare ad esempio con disturbi dell’equilibrio, della coordinazione degli arti e difficoltà nel cammino. Il Nordic Walking si è rivelato quindi una pratica sportiva adatta a questa patologia, nella sua forma lieve-moderata, in quanto stimola tutta la muscolatura senza affaticare il corpo grazie all’utilizzo dei bastoncini da camminata. “Con questo progetto abbiamo voluto trovare un modo nuovo per dare un supporto concreto alle persone con la sclerosi multipla, introducendole a una disciplina sportiva che non affatica e che, anzi, sembra portare benefici a livello sia fisico sia psicologico,” afferma Enrico Piccinini, General Manager Sanofi Genzyme Italia e Malta. “Credo che questa iniziativa contribuisca a creare momenti di incontro e scambio positivi tra caregivers, istruttori di Nordic Walking e le persone con sclerosi multipla, a beneficio soprattutto della qualità di vita di questi ultimi e delle loro famiglie, da sempre al centro del nostro impegno.” Dopo Milano, Nordic Tales 2017 “Foodie Edition” sarà a Grosseto, Bologna, Augusta, Cefalù, Mestre, Orbassano. Maggiori informazioni su Facebook www.facebook.com/NordicTalesSM/. È possibile seguire e partecipare alle tappe anche su Twitter con l’hashtag #NordicTales

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova edizione di Nordic Tales è anche all’insegna della sana alimentazione

MilanoToday è in caricamento