Paolo Pellegrin, Confini di umanità: la nuova mostra fotografica alla Triennale, gratis

Si intitola 'Confini di umanità' la nuova mostra fotografica gratuita della Triennale, visitabile dall'8 novembre all'1 dicembre. 

La mostra

La rassegna - organizzata con Bookcity Milano, Pistoia - Dialoghi sull’uomo, Fondazione CRPT, in occasione della X edizione del festival Pistoia - raccoglie 60 scatti realizzati da Paolo Pellegrin in  Algeria, Egitto, Kurdistan, Palestina, Iraq e Usa. A fare da fil rouge il tema dell’impervio percorso della convivenza oggi, sviluppato spesso per sottrazione e opposizione.

'Confini di umanità' racconta al visitatore lo sforzo continuo necessario perché i diversi popoli riescano a convivere. A completare l'esposizione un montaggio di video realizzati da Paolo Pellegrin in America sulle linee razziali che ancora dividono gli Stati Uniti, confini invisibili ma ancor più insormontabili di quelli fisici.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • L’arte di raccontare storie senza tempo, la mostra sui film Disney arriva al Mudec

    • dal 19 marzo al 13 settembre 2020
    • Mudec
  • 'Stanze piene di scarabei' e mummie: a Palazzo Reale arriva la mostra su Tutankhamon

    • dal 5 marzo al 30 agosto 2020
    • Palazzo Reale
  • Chagall, Gauguin e Matisse: la nuova mostra al Museo Diocesano

    • dal 21 febbraio al 4 ottobre 2020
    • Museo Diocesano

I più visti

  • Parte il Drive-in di Milano: come prenotarsi e quali film vedere

    • dal 24 giugno al 5 luglio 2020
    • Parco Nord
  • L’arte di raccontare storie senza tempo, la mostra sui film Disney arriva al Mudec

    • dal 19 marzo al 13 settembre 2020
    • Mudec
  • Cosa fare nel weekend a Milano: mostre e biglietti scontati fino al 40%

    • dal 1 al 30 luglio 2020
  • 'Stanze piene di scarabei' e mummie: a Palazzo Reale arriva la mostra su Tutankhamon

    • dal 5 marzo al 30 agosto 2020
    • Palazzo Reale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento