menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Piccolo Teatro va sui social: il programma di Piccolo Smart

Dal 22 aprile una nuova iniziativa di PiccoloSmart, con il ciclo di incontri "Rappresentazione e Potere"

Dal 22 aprile al 27 maggio, sui profili social del Piccolo Teatro, il tema del rapporto tra Rappresentazione e Potere sarà al centro di riflessioni e conversazioni trasversali tra teatro, cinema, società, arte, politica, economia, che coinvolgono personalità del mondo della cultura e dello spettacolo: Luciano Canfora, Gianni Canova, Roberta De Monticelli, Michela Marzano, Massimo Popolizio, Massimo Recalcati, Chiara Valerio. Dal teatro al cinema, dai media tradizionali ai social, la rappresentazione del potere non ha mai
cessato di essere un atto politico, con implicazioni etiche, psicologiche e sociali di grande rilevanza.

La rappresentazione del potere nelle sue diverse forme

Attraverso una serie di conversazioni e interventi, in cui personaggi del mondo della cultura si soffermano sulle differenti forme di rappresentazione del potere nella contemporaneità e sulle loro implicazioni etiche e psicologiche, il percorso si ripropone di mettere a fuoco, da vari punti di osservazione, i meccanismi della rappresentazione del potere e i suoi risvolti nei linguaggi artistici, nella comunicazione di massa, nella creazione di una percezione collettiva del significato e dei valori legati a una, o molteplici, idee di “potere”.

Il progetto è accompagnato dalla visione dello spettacolo La tragedia del vendicatore di Thomas Middleton, regia di Declan Donnellan, in una versione appositamente realizzata per la diffusione via streaming, e della nuova produzione del Piccolo A German Life di Christopher Hampton, tratto dalla storia vera e dalla testimonianza di Brunhilde Pomsel, regia di Claudio Beccari con Franca Nuti. Dal 16 aprile scorso, è stato anche avviato un programma di approfondimento indirizzato specificamente alle scuole. In questo momento di passaggio, un ciclo come “Rappresentazione e potere” vuole essere un saggio di come il digitale potrebbe continuare ad accompagnarci in futuro, non per surrogare lo spettacolo dal vivo, ma in accompagnamento di esso.

Il calendario

Tutti gli incontri sono introdotti da Anna Piletti

- Giovedì 22 aprile 2021, ore 18, "La tentazione del potere". Conversazione con Massimo Recalcati
Gli esseri umani sono attratti dal potere secondo una ambivalenza fondamentale: da una parte aspirano all’uso del potere dall’altra, per rifugiarsi dalla responsabilità della propria libertà, si sottomettono acriticamente a chi detiene il potere.

- Giovedì 29 aprile 2021, ore 18, "Divi e Duci – Il fantasma del potere nell'immaginario italiano". Conversazione con Gianni Canova e Massimo PopolizioPerché il cinema americano, quando mette in scena uomini di potere, li chiama con il loro nome (Nixon, JFK, Lincoln), mentre in Italia la rappresentazione del potere fa spesso ricorso a maschere (il Divo,il Duce, il Caimano...)? Perché al cinema e a teatro il potere è quasi sempre anche quando riguarda sistemi democratici? Perché la messinscena del potere fa quasi sempre saltare i codici linguistici della rappresentazione?

- Giovedì 6 maggio 2021, ore 18, "La rappresentazione del potere, da Aristofane a Brecht". Conversazione con Luciano Canfora
Profondo conoscitore dei meccanismi della retorica politica nel divenire della storia, Luciano Canfora analizza le trasformazioni della rappresentazione del potere dalla propaganda dei Cesari a oggi. “Aristofane può considerarsi uno degli avamposti mentali e uno dei principali modelli della più innovativa e significativa drammaturgia del Novecento, quella del teatro di Brecht – scrive Canfora. La categoria fondante che li accomuna è quella che Brecht definì col termine «straniamento»”.

E' possibile visualizzare il programma intero sul sito dedicato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento