Dimore Storiche Italiane, domenica apre gratuitamente la casa museo Poldi Pezzoli

Museo Poldi Pezzoli (foto dal sito della casa museo)

In occasione della Giornata Nazionale dell’Associazione dimore storiche italiane, domenica 4 ottobre a Milano apre gratuitamente il Museo Poldi Pezzoli che offre il biglietto ai primi cento vivitatori dando in omaggio anche l'audio-guida.

L'iniziativa

"Quella di quest’anno - scrivono gli organizzatori - sarà un’edizione molto speciale, non solo per il periodo nel quale ci troviamo ma soprattutto perché, giunta al decimo anno, l’iniziativa si arricchisce della collaborazione con la Federazione Italiana degli Amici dei Musei (Fidam) l’Associazione Nazionale Case della Memoria".

Obiettivo della manifestazione sarà sensibilizzare i visitatori sul ruolo passato e presente delle dimore storiche. Verrà inoltre ricordato l'importante ruolo di tutte quelle figure professionali – dagli artigiani ai restauratori, dai giardinieri ai ai maestri vetrai – che affiancano i proprietari custodi di questi beni e senza le quali non sarebbe possibile garantire la corretta manutenzione delle dimore storiche, dei loro giardini e degli oggetti d’arte che le adornano.

"Per garantire sempre - si legge in una nota di Adsi (Associazione dimore storiche italiane) - il massimo rispetto delle misure di sicurezza previste dall’attuale contesto e consentire, allo stesso tempo, a tutti i visitatori di fruire di questi luoghi incantevoli, ricchi di storia e cultura, è necessario prenotare la propria visita e recarsi alla dimora prescelta provvisti di mascherine". Le prenotazioni saranno disponibili sul sito dell'associazione.

Le case museo di Milano

Nella centrale via Manzoni, il Museo Poldi Pezzoli venne creato dal conte e collezionista Gian Giacomo Poldi Pezzoli (1822-1879) all'interno dell'ex palazzo Moriggia dalla Porta. All'interno della dimora si trovano diverse opere di rilievo di artisti quali Perugino, Piero della Francesca, Sandro Botticelli, Antonio Pollaiolo, Giovanni Bellini, Michelangelo Buonarroti, Pinturicchio, Filippo Lippi, Andrea Mantegna, Jacopo Palma il Vecchio, Francesco Hayez e Canaletto.

In via Giorgio Jan, zona Buenos Aires, la Casa Museo Boschi di Stefano (sempre a ingresso gratuito) fu dimora dei coniugi e collezionisti Antonio Boschi e Marieda Di Stefano e presenta un'ampia raccolta di opere d'arte italiane del '900 di autori quali Sironi, Boccioni, De Chirico, Morandi, De Pisis e Fontana. Prenotazione consigliata: amicicasaboschidistefanomtre@gmail.com.

Nel quartiere di Montenapoleone, il Museo Bagatti Valsecchi - che domenica sarà gratis solo per i soci -  venne concepito come dimora ispirata ai palazzi signorili rinascimentali da Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi alla fine del 1800. Le sale, perfettamente conservate, comprendono creazioni di Giovanni Bellini, Gentile Bellini, Giampietrino e Lorenzo di Niccolò.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

I più visti

  • Sospesa: "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Mostra Frida Kahlo alla Fabbrica del Vapore: "Il caos dentro"

    • dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Anche a Milano arrivano gli straordinari concerti di musica classica al lume di candela

    • dal 15 febbraio al 2 marzo 2021
  • Il Museo della Scienza apre la Sala del Cenacolo al pubblico. Quando visitarla

    • dal 13 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento