A Natale leggi un giallo e aiuti il progetto l'arcobaleno di nichi per i bimbi in cura all'ospedale ponte di Varese

LAGHI E DELITTIRaccolta dei 22 racconti finalisti del Premio letterario Giallo Ceresio 2020Le royalties saranno devolute al progetto solidale L’Arcobaleno di Nichi per costruire entro il 2021 una residenza per bimbi e famiglie presso il Day Center oncoematologico pediatrico “Giacomo Ascoli” di Varese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Ogni lago, con la sua quiete misteriosa pronta a esplodere, il mormorio continuo delle sue acque, le luci e ombre delle sue rive sa essere scenario di storie segrete, di inimmaginabili passioni, di morti e di delitti. Ventidue racconti, finalisti del Concorso letterario GialloCeresio, ci immergono in atmosfere lacustri dalle intense sfumature gialle e noir. Ceresio, Maggiore, Como, Orta, Iseo, Trasimeno, Tovel, Varese, Carezza, Avigliana, Fusine, Levico, Bolsena e Carezza: è qui che la bellezza fa da scenario al delitto. Ma regalarsi un’emozione sul lago con l’antologia “Laghi e delitti” ha anche un valore solidale: le royalties del volume saranno infatti devolute al progetto solidale L’Arcobaleno di Nichi promosso all’interno e in collaborazione con la Fondazione Giacomo Ascoli di Varese per raccogliere fondi finalizzati a costruire una residenza con mini appartamenti per i bimbi malati gravi e le loro famiglie in cura al Day Center oncoematologico pediatrico “Giacomo Ascoli” dell’Ospedale Ponte di Varese. Il progetto solidale è promosso dalla famiglia del piccolo Nichi scomparso l’anno scorso a 9 anni per una leucemia.

Torna su
MilanoToday è in caricamento