rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Eventi Duomo

Presentazione "Orazione civile per Resistenza" di Daniele Bianchessi

Presentazione libro "Orazione Civile per la Resistenza" di Daniele Biacchessi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Sabato 17 marzo alla ore 17.00 alla FNAC di Milano prima tappa dello store tour di presentazione dell' ultimo libro di Daniele Biacchessi: Orazione civile per la Resistenza edito dalla Corvino Meda Editore - Promo Music nella collana Paperback. L'autore sarà accompagnato dai Gang (Marino e Sandro Severini), insieme a Massimo Priviero (chitarra), Gaetano Liguori (piano) e Michele Fusiello (sax), da anni impegnati con il giornalista di Radio 24 nel tenere viva la memoria della Resistenza.

Orazione civile per la Resistenza è il primo libro popolare su un periodo storico fondamentale per la democrazia italiana, una storia corale e necessaria che, il giornalista di Radio 24 il Sole 24 ore spinto dall'urgenza di non disperdere la memoria, riversa in un racconto frutto di un intenso studio durato 10 anni, basato su documenti storici d'archivio, testimonianze e atti giudiziari. Orazione Civile si i snoda attraverso il racconto dei luoghi dove sono stati uccisi i partigiani e dove si conserva ancora oggi la loro memoria attraverso lapidi e monumenti, musei, istituti storici.

La Resistenza fu guerra di liberazione dalla dittatura nazifascista, guerra per la costituzione di una democrazia repubblicana e lo fu attraverso atti militari, politici e anche attraverso quelli civili.

Di fronte ad un continuo tentativo di revisionismo, che ha preso forza con i governi del centrodestra dal '94 in poi, Biacchessi controbatte con la forza dei fatti: nomi, date, luoghi. Fissa dei punti fermi, non con pure teorie e analisi storiche ma con la forza delle vicende umane di coloro che liberarono l'Italia dall'invasione nazifascista.

Biacchessi ripercorre così le tappe principali della Resistenza attraverso gli episodi più significativi. Il capitolo dedicato alle stragi, fra cui quelle delle Fosse Ardeatine, di Marzabotto, di Piazzare Loreto, ha il chiaro obiettivo di scuotere ancora oggi le coscienze. Tra l'8 settembre del '43 e l'aprile del 1945 la violenza dei tedeschi contro i civili italiani fece registrare oltre 600 stragi. Il bilancio fu di circa 15.000 vittime. Una lunga scia di sangue che accompagnò le truppe tedesche nella lentissima ritirata da Sud a Nord. La mancata giustizia e la giustizia tardiva in alcuni episodi, dovuta all'insabbiamento dei documenti come ne caso dell' "Armadio della vergogna" scoperto solo sessant'anni dopo, sono una delle fratture che ha reso la nostra democrazia fragile e per questo così bisognosa della forza della verità.

Il ritorno degli integralismi, delle tentazioni di regime, dell'oblio delle regole collettive democratiche sono minacce ancora presenti e attuali. E hanno bisogno di anticorpi, Biacchessi lo sa.

Allora dobbiamo ricordare, sottoscrivere e menzionare, le parole di Piero Calamandrei: "Ora e sempre Resistenza. Ora e sempre i valori della Resistenza. E ciò deve essere per tutti un memento e un impegno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione "Orazione civile per Resistenza" di Daniele Bianchessi

MilanoToday è in caricamento