Pulito il muro con la lapide alla memoria di Guido Romano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Storditi dai recenti fatti di cronaca del Museo Diocesiano che ci mostrano una Milano vandalizzata è bello pensare che ci siano anche degli esempi virtuosi e positivi di ragazzi che pur vivendo in quartieri difficili abbiano scelto di portare bellezza e speranza alla nostra città. Sabato 18 febbraio, dalle ore 14.30 alle ore 17.00, oltre 40 ragazzi di 13-14 anni, che frequentano l'Oratorio della Parrocchia San Luca Evangelista insieme a Don Alberto Carbonari, ai genitori, ai cittadini del quartiere e sotto la regia tecnica del Comitato Abruzzi Piccinni, hanno pulito oltre 300 scritte vandaliche che hanno colpito e ferito un muro dove è posta la lapide dedicata a Guido Romano, simbolo milanese del civismo dei giovani. Guido Romano partecipò al concorso individuale alle Olimpiadi di Londra nel 1908 e a quello individuale e a squadre alle Olimpiadi di Stoccolma nel 1912, vincendo l'oro. Morì sull'Altopiano di Asiago (Vicenza) il 18 giugno 1916, nel corso della Strafexpedition o Battaglia degli Altipiani (15 maggio - 27 giugno 1916). A lui è dedicata la piscina pubblica Guido Romano in Via Ampere a Milano e nei giardini di via Zanoia è presente una lapide dedicatagli dal Comune e dalla famiglia affinchè sia di esempio virtuoso a tutti i giovani. Pertanto il fatto che siano stati proprio dei giovani di un oratorio a pulirlo è sicuramente un gesto di grande civismo e di esempio per tutti. Le vernici sono state pagate dal Municipio 3 che ha Patrocinato l'evento e i materiali dal Comitato Abruzzi Piccinni. "Questo evento di clean-up - spiega Fabiola Minoletti del Comitato Abruzzi-Piccinni-è una risposta forte ed immediata al desiderio di segnali positivi e costruttivi lanciato proprio dai giovani dagli oratori che ci devono stimolare a diventare tutti parte attiva nella riconquista e nel rispetto della nostra città."

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento