menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un puzzle per l'Italia: il Paese riparte, tassello dopo tassello

Il nuovo progetto di Almacreativa è dedicato alle bellezze d’Italia. Obiettivo? Raccogliere le foto più belle per dare vita a un puzzle di beneficenza per il FAI - Fondo Ambiente Italiano

Il rilancio dell’Italia dopo l’emergenza Coronavirus si trasforma in un puzzle di beneficenza. E’ questo l’obiettivo di Almacreativa, agenzia di comunicazione digital di Milano specializzata in strategie e creatività, che lancia oggi, mercoledì 10 giugno, A Puzzle For Italy (https://apuzzleforitaly.it), il primo puzzle fisico che nasce dal web. Il progetto è dedicato alle bellezze del nostro Paese e coinvolge partner, influencer e utenti, invitati a condividere la fotografia di un luogo, un simbolo o un piatto culinario, tutti rigorosamente Made in Italy: taggando i profili Instagram @apuzzleforitaly e @fondoambiente, e usando l’hashtag dedicato #apuzzleforitaly, l’intera community contribuirà quindi a comporre il più grande puzzle digitale di bellezze territoriali in Italia.

Non solo: dopo questa fase on-line, in cui tutti i contenuti prodotti dagli utenti saranno raccolti sulla pagina Instagram di A Puzzle For Italy, le foto più belle diverranno protagoniste di un vero e proprio puzzle fisico disponibile da oggi al 31 luglio al prezzo di 25€ sulla pagina del progetto ospitata da Produzioni dal Basso, insieme ad altri reward. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza per sostenere il FAI - Fondo Ambiente Italiano nella tutela di uno dei suoi Beni, Palazzo Moroni di Bergamo, storico edificio aristocratico del Seicento che insieme al suo imponente giardino–ortaglia domina la Città Alta: dal dicembre 2019, infatti, al FAI è stato affidato il restauro, l’adeguamento funzionale, la gestione e la valorizzazione di questo straordinario palazzo che conserva interni decorati e arredi, una ricca collezione d’arte, un giardino all’italiana e la caratteristica ortaglia di circa due ettari, un tempo destinata a colture produttive e oggi suggestivo parco storico urbano.

I costi di produzione del puzzle verranno interamente coperti da Vertus, advisory company italiana che da oltre dieci anni supporta imprese e persone in progetti di tutela del valore e rilancio attraverso la reindustrializzazione, servizi HR e di finanza agevolata. Fratelli Giacomel, invece, che grazie al suo parco auto mette in connessione le persone tutti i giorni, sosterrà i costi della distribuzione del puzzle, trasportando idealmente in giro per il Paese la cultura e la bellezza che ci contraddistingue come popolo. Le donazioni dei privati per l’acquisto del puzzle, infine, sono raccolte su Produzioni dal Basso, prima piattaforma di crowdfunding nata in Italia, guidata dall’imprenditore Angelo Rindone.

“Aver riscontrato l’immediato entusiasmo nei nostri partner di progetto - due realtà milanesi consolidate, in linea con i nostri valori - e nel FAI, la fondazione senza scopo di lucro che da 45 anni tutela e valorizza il patrimonio italiano di arte e natura, ci ha permesso di credere ancora di più nella nostra intuizione, e di comprendere quanto la strada intrapresa fosse quella giusta” spiega Luca Naj-Oleari, Founder di Almacreativa. “E’ dall’inizio del lockdown che, insieme ad Alice Bascherini e Sergio Belotti, i miei due soci, abbiamo provato a guardare oltre, a capire come, un giorno, il nostro Paese avrebbe potuto compiere i primi passi verso la ripresa. Ebbene, quel giorno è arrivato. Il nostro vuole essere un aiuto concreto all’Italia, ad un Bene storico e culturale da tutelare e da poter ammirare pubblicamente. Vorremmo che il puzzle diventasse un oggetto iconico che racconta un periodo straordinario per il nostro Paese, attraverso i contenuti della community”.

Una sfida, quella di A Puzzle for Italy, che nasce sul web e invita gli utenti proprio a pubblicare la foto per loro più bella e rappresentativa, che potrà essere scelta per comporre il puzzle. Il ricavato dell’acquisto del gioco verrà devoluto ad un Bene del FAI: un cerchio che si chiude in nome della solidarietà e in cui, al tema della beneficenza, si è unito quello del gioco, un concetto caro ad Almacreativa e ai suoi progetti strategici. L’obiettivo finale? Rendere questo puzzle il primo tassello di un progetto più ampio, che possa accogliere in futuro nuove iniziative di solidarietà dedicate al Bel Paese. A Puzzle for Italy è il frutto di un accurato lavoro d’impostazione e organizzazione da parte dell’agenzia e di tutti i partner coinvolti: ora sta agli utenti selezionare, tra le loro foto ricordo, quella che meglio racconta il loro amore per il territorio. Chissà che proprio il loro scatto non venga scelto per comporre il grande puzzle finale, aiutando, con un gioco creativo, la nostra meravigliosa Italia a ripartire. Maggiori informazioni su:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    La Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

  • Sport

    Video gol sintesi partita e highlights Milan-Genoa 2-1

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento