Raccolta abiti a Trezzano rosa: i vestiti che non indossi più hanno una seconda vita

Donare gli abiti usati a HUMANA è un gesto solidale che contribuisce a raggiungere risultati positivi dal punto di vista sociale e ambientale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Dal 2016 HUMANA People to People Italia, in collaborazione con il Comune, è presente sul territorio di Trezzano Rosa (MI) per gestire il servizio di raccolta e avvio al recupero degli abiti usati: una sinergia che in poco tempo ha già prodotto importanti risultati dal punto di vista sia sociale sia ambientale. Solamente negli ultimi tre anni, infatti, sono stati donati circa 80 mila chili di indumenti, scarpe e accessori usati nei contenitori dell’organizzazione umanitaria. Grazie anche alla generosità dei trezzanesi, nel 2017 HUMANA ha sostenuto progetti di sviluppo nel Sud del Mondo e progetti sociali in Italia, per un ammontare complessivo di oltre 1,5 milioni di euro. L’organizzazione quindi ringrazia tutti coloro che hanno scelto di donare nei tre contenitori con il logo HUMANA presenti a Trezzano Rosa, in via Rodari 14. Il servizio di raccolta e avvio a recupero degli indumenti usati, inoltre, è svolto gratuitamente da HUMANA ed evita lo smaltimento dei vestiti (che, senza gli appositi contenitori, sarebbero stati conferiti nella raccolta indifferenziata), con un conseguente risparmio, sempre negli ultimi tre anni, di oltre 11 mila euro per le tasche dei cittadini. A ciò si aggiungono anche importanti benefici ambientali: è stata evitata, infatti, l’emissione di oltre 284 mila chili di CO2 (pari all’azione di circa 2.800 alberi) e sono stati risparmiati oltre 474 milioni di litri di acqua (pari al volume di 190 piscine olimpioniche). Si è inoltre evitato il ricorso a oltre 47 mila chili di fertilizzanti e a quasi 23 mila chili di pesticidi. Per contribuire al meglio alla raccolta è importante sapere cosa è possibile donare nei contenitori HUMANA: o capi d’abbigliamento; o accessori d’abbigliamento (cappelli, cinture, foulard); o scarpe; o borse e zaini; o biancheria per la casa. NON è possibile conferire nei contenitori di HUMANA materiali diversi da quelli qui elencati (non si raccolgono quindi rifiuti organici, pentole, suppellettili etc).Infine, tutto ciò che viene donato nei contenitori deve essere messo in sacchetti ben chiusi, così da proteggere al meglio i capi, gli accessori e le scarpe che si stanno donando ed evitare che si rovinino. La filiera degli abiti di HUMANA è certificata ISO 9001 e ISO 14001 (rispettivamente per la qualità e per l’impatto ambientale) e non è tutto. Nel 2017 HUMANA ha ottenuto l’Attestazione in merito alla Carta di Impegni ESET (acronimo di Etica, Solidale, Trasparente e Sostenibile). Tale documento verifica la filiera degli indumenti usati. I principali step della filiera di HUMANA, in Italia, in Europa e nel Sud del mondo, sono stati verificati dall’ente di certificazione internazionale Bureau Veritas sia per quanto riguarda il flusso dei vestiti, sia in merito al flusso economico. Per ulteriori informazioni: milano@humanaitalia.org - 02-93.96.40.30) - sito dedicato: https://raccoltavestiti.humanaitalia.org

Torna su
MilanoToday è in caricamento