Lunedì, 14 Giugno 2021
Eventi San Siro / Via Ippodromo

Recensione Placebo Milano

Grande successo per la band britannica

Placebo (foto Calcatelli)

Dopo il successo del loro nuovo album Loud Like Love, uscito nel settembre 2013, e del loro tour mondiale, che li ha portati in giro per Europa, Australia, Sud America e Russia, sono ritornati in Italia, grazie all'Alfa Romeo City Sound di Milano, i Placebo (saranno anche a Roma al Postepay Rock il 24 luglio).

«Rumorosi come l'amore»: con queste parole si sono presentati al pubblico dell'Ippodromo del Galoppo martedì 22 luglio. L'esibizione è stata aperta con For What It's Worth, per poi proseguire con Allergic (To Thoughts Of Mother Earth) e Every You And Every Me, rispolverando l'album Without You I’m Nothing degli anni '90 e continuoando con Scene Of The Crime, A Million Little PiecesRob The BankToo Many Friends.

L'esibizione è proseguita con Song To Say Goodbye, Special K e The Bitter End regalando una grande scarica d'adrenalina al pubblico. 

Dopo aver spento le luci e aver lasciato gli spettatori al buio, Brian Molko e soci sono ritornati ancora più carichi sul palco proponendo, non a caso, Begin The End. E per concludere in bellezza Running Up That Hill, Post-Blue e Infra-Red.

La partecipazione emotiva è salita alle stelle fin dalle prime battute del concerto. Brian Molko è stato impeccabile, come anche gli altri membri della band, che accompagnati dal chitarrista Nick Gavrilovic, dai tuttofare Bill Lloyd e Fiona Brice (tastiere e violino elettrico), hanno dato ulteriore prova del loro successo ventennale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento