'Balla' (tango) il geniale ritorno di Tonino Carotone

Dopo cinque anni di assenza torna il grandeTonino Carotone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Un modernissimo tango e ad ascoltarlo così, d'improvviso, sembra qualcosa di già sentito. Un nuovo sound per l'Italia in un brano dal testo geniale che riporta ai tormentoni d'altri tempi. Il cappello, i baffi, il look da uomo della notte: Tonino Carotone non si allontana nemmeno di un millimetro dalla sua identità consolidata e si ripresenta al suo pubblico con un nuovo singolo (già disponibile su iTunes, ovviamente), accompagnato da un pregevole videoclip.

S'intitola "Balla (tango)" ed è proprio quella parola inserita tra due parentesi a colorare questa nuova esperienza… "Balla" (tango) Uno dei tormentoni degli anni ottanta con dentro l'imperativo "balla" era "Quale idea", cantata da Pino D'Angiò, forse il primo vero rapper del nostro paese. Così, almeno, fu definito da un'eletta critica. Il pezzo, non a caso, fu in seguito ripreso dai Flaminio Maphia, non proprio gli ultimi arrivati. Torniamo a noi, perché è di un ritorno che si parla: Tonino Carotone, artista che si fece conoscere dal pubblico italiano una decina di anni fa con la celebre "Me cago en el amor", fa la sua personale irruzione nel panorama discografico italiano, ancora una volta. Il suo nuovo lavoro s'intitola "Balla (tango)" e giunge a cinque anni di distanza da "Ciao mortali", pubblicato nel 2008.

"Balla (tango)" è un brano dai ritmi latini e sta perfettamente a metà tra le origini di Carotone (cantautore spagnolo) e il paese, l'Italia, che gli ha regalato ulteriore notorietà. Elegante e Noir il videoclip ufficiale, tra ballerini di tango, donne che lasciano intravedere le loro grazie e tanto fumo nel più classico dei night club. Vintage, retrò, bianco e nero. Una raffinata produzione discografica coronata da musicisti esperti nel genere. Cosa aspettiamo a ballare un sensuale Tango.

Torna su
MilanoToday è in caricamento