Sabato 11 aprile a San Donato Milanese conferenza dedicata alla memoria

Sabato 11 aprile, dalle ore 09.45 alle ore 13.00, nell'Aula Consiliare del Comune di San Donato Milanese (Via C. Battisti, 2), si terrà una conferenza dal titolo: MEMORIA: UN CASSETTO DI RICORDI SEMPRE PIU' DIFFICILE DA APRIRE - Demenze e malattia di Alzheimer: dalla diagnosi alla cura nella famiglia e nella comunità. La conferenza, aperta al pubblico e organizzata da AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di San Donato Milanese, sarà dedicata al tema dell'Alzheimer e della demenza senile.

Traendo spunto dal nuovo libro di Micaela Scapin, "Scusate per il disturbo" (LA TOLETTA edizioni), noti professionisti dell'area medica e istituzioni si confrontano su un tema che sta diventando sempre più di attualità: solo in Italia si registrano 850 mila malati di Alzheimer e i numeri sono destinati a salire nei prossimi anni (dati emersi dalla International Alzheimer's Disease Physicians Survey del 2013).

Durante l'incontro, si approfondiranno le caratteristiche della malattia e le modalità di diagnosi, i trattamenti farmacologici e non-farmacologici, l'approccio e la gestione del malato, il ruolo dei familiari e le attività di sostegno del nucleo familiare da parte di istituzioni, enti e associazioni. La conferenza sarà anche l'occasione per indagare l'aspetto emotivo del malato, della sua presa di coscienza della malattia e della necessità di garantire la sua dignità.

I relatori della conferenza:

Andrea Checchi, Sindaco di San Donato Milanese;

Vicky Manoli, Presidente AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di San Donato Milanese;

Micaela Scapin, giornalista, scrittrice e autrice del libro "Scusate per il disturbo" (La TOLETTA edizioni);

Prof. Giovanni Meola, Responsabile U.O.C. Neurologia, Stroke Unit e UVA - I.R.C.C.S. Policlinico San Donato;

Dott.ssa Giovanna Bosco, Dirigente Medico 1° livello, U.O.C. Neurologia - I.R.C.C.S. Policlinico San Donato;

Dott.ssa Cristina Gallione, Assistente Sociale Specialista, Direttore - A.S.S.E.MI Azienda Sociale Sud Est Milano;

Dott.ssa Antonia Cerri, Responsabile Nucleo Alzheimer - Fondazione Castellini Onlus;

Dott.ssa Giuseppina Carrubba, Psicologa e Psicoterapeuta - Fondazione Castellini Onlus;

Liliana Sforza, Responsabile Comunicazione e Progetti Speciali - Fondazione Castellini Onlus.

Il Sindaco di San Donato Milanese, Andrea Checchi, ha sottolineato l'importanza di questo tipo di iniziative perché: «permettono di affrontare temi di pubblica rilevanza, momenti di discussione e informazione per i cittadini su tematiche che purtroppo anche nel nostro territorio sono sempre più di stringente attualità. Questa sarà l'occasione per illustrare l'attività specifica svolta dall'I.R.C.C.S. Policlinico San Donato e dalle altre realtà attive sul territorio, in costante sinergia con i servizi e le politiche sociali del nostro Comune».

Vicky Manoli, Presidente AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di San Donato Milanese ha dichiarato: «Abbiamo deciso di organizzare una conferenza dopo aver letto il libro di Micaela, individuando già nel titolo un elemento in comune con i volontari della nostra Associazione che si avvicinano a tutti i malati sempre in punta di piedi, con grande rispetto e apertura all'ascolto».

Il Prof. Giovanni Meola, direttore dell'Unità operativa di Neurologia, Stroke Unit ed UVA dell'IRCCS Policlinico San Donato, ha sottolineato che: «l'Alzheimer è una sindrome a decorso cronico e progressivo che colpisce circa il 5% della popolazione al di sopra dei 65 anni e rappresenta la causa più comune di demenza nella popolazione anziana. Secondo l'Associazione Internazionale dell'Alzheimer, dai 44 milioni di persone che oggi sono affetti da questa forma di demenza senile (850 mila in Italia) si arriverà a quasi il triplo entro il 2050. In genere il decorso progressivo e invalidante dell'Alzheimer - che presenta costi sociali elevatissimi per l'assistenza dei pazienti sia per il sistema sanitario sia, soprattutto, per i familiari - avviene in 8-10 anni attraverso un processo degenerativo».

Infine, la scrittrice Micaela Scapin ha dichiarato: «Sono onorata che il mio nuovo libro, una sorta di testamento sentimentale che un'anziana madre scrive alla figlia, dopo aver appreso di essere stata colpita da una forma di demenza, sia stato scelto come punto di partenza per un appuntamento dedicato al tema dell'Alzheimer. Troppe volte, infatti, dimentichiamo la dignità emotiva di queste persone, che invece ho cercato di raccontare nel mio libro».

Durante la mattinata, il pubblico potrà partecipare gratuitamente alla conferenza, acquistare con uno speciale sconto il nuovo libro di Micaela Scapin e, a conclusione dell'incontro, prendere parte al buffet riservato ai partecipanti offerto da ALTE (Associazione "La Terza Età") di San Donato Milanese e Principe Ibleo Vini.

La conferenza organizzata da AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di San Donato Milanese è realizzata in collaborazione con: il Comune di San Donato Milanese, l'I.R.C.C.S. Policlinico San Donato, LA TOLETTA edizioni, la Fondazione Castellini Onlus, A.S.S.E.MI Azienda Sociale Sud Est Milano e la Banca Centropadana.

Per info: AVO San Donato Milanese - Tel.: 02 51800628

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 26 aprile al 25 luglio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Spider-Man, Hulk e Captain America: a Milano arriva la mostra dei supereroi Marvel

    • dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021
    • Wow Spazio Fumetto
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 26 aprile 2021 al 2 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • La grande manifestazione per il Ddl Zan a Milano contro l'odio omotransfobico

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 maggio 2021
    • Arco della Pace
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento