rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Salone del Mobile Porta Vittoria

Alla rotonda della Besana, dal 9 al 14 aprile 2019, area porta romana lancia “design for sharing”: la prima mostra di design condiviso

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Area Porta Romana rinnova e arricchisce di contenuti la sua presenza alla Design Week 2019 lanciando “Design for Sharing”. I portici della Rotonda della Besana, dal 9 al 14 aprile 2019, ospiteranno “Design for Sharing”: la prima mostra di design condiviso. L’iniziativa mira a promuovere le opere di makers, designer indipendenti che autoproducono i loro progetti. Sedute e tavoli rigorosamente Made in Italy, costruite a chilometro zero e tramite filiera “corta” e sostenibile (declinata in un ampio ventaglio di aspetti: dalla ricerca di soluzioni eco-compatibili nella progettazione allo sviluppo di pratiche di riuso dei materiali), saranno esposte e rappresenteranno fisicamente il concetto di “condivisione” inserito in spazi di lettura e di dialogo, di ascolto e riflessione, di incontro e di scambio di libri. Le opere saranno contestualizzate in stanze verdi allestite dall’Arch. Paola Savoldi con la partecipazione di Onfuton – Abitare Sostenibile e i designer Gaia Maveri e Luca Baroni con il contributo del Podere di San Fiorano, una realtà imprenditoriale nata nel secondo decennio del 900, a San Fiorano (LO), che ha trovato nuovo splendore grazie al recupero delle antiche serre e ha aperto i battenti al pubblico, diventando così luogo da vivere oltre che classico vivaio. In questa ambientazione verrà presentato il progetto SharingMi, la nuovissima piattaforma social sviluppata dal consorzio Poliedra con la Benefit Corporation greenApes, un'iniziativa che premia i cittadini eco-sostenibili nella città di Milano. Nella community di SharingMi si possono condividere comportamenti virtuosi, accumulando punti, detti BankoNuts, che permettono agli utenti di riscattare premi grazie alla rete di eco-partner che ha aderito al progetto. Scarica l'app greenApes, scegli Milano come città, ed entra anche tu nella Giungla! Per avere maggiori informazioni visita www.sharingmi.it e seguici su Facebook e Instagram. La casa editrice Mursia sarà presente alla Rotonda della Besana con una serie di titoli della collana “Leggi RTL 102.5” - nata dalla partnership con RTL 102.5 la prima rete radiofonica italiana - per rendere ancora più speciale i momenti di “Design for Sharing”. Un connubio quello tra “design e condivisione” che vuole esaltare una singolare sintesi tra antica tradizione progettuale italiana, talento manifatturiero, creatività, ricerca di funzionalità e il sempre più popolare tema della condivisione. Filo conduttore di “Design for Sharing” e di tutte le altre iniziative organizzate da Area Porta Romana nelle vie dell’omonimo quartiere è la presenza di pochi e selezionati designer/makers e progetti accomunati dall’impiego di tecniche artigianali, alcune ancora in uso altre invece riscoperte e nuovamente valorizzate: cartotecnica, tessitura, tintura, lavorazione dei metalli, stampa serigrafica e tappezzeria tutte proiettate nella dimensione dell’arredo e dell’abitare contemporaneo. Quindi, per il secondo anno consecutivo, Area Porta Romana, in collaborazione con i comitati e le istituzioni dell’omonimo quartiere, vuole confermarsi distretto e polo creativo capace di infittire le relazioni e lo spirito di condivisone tra i cittadini del quartiere e i visitatori della mostra. Obiettivo del progetto quello di mantenere alta la partecipazione e l’aggregazione attorno a importanti eventi milanesi. All’interno del distretto di Area Porta Romana esporranno anche: Fenix social design: Consuelo Granda, presenta FiloFlower, un progetto che nasce dal recupero di una antica tecnica di tessitura della ginestra. Francesca Crespi: garden designer, riutilizza gli avanzi delle produzioni tessili, trasformando la materia in nuove forme e colori: sfere e pannelli, vasi e oggetti per la casa fatti in fili tinti a mano lavorati a rete e a frange. Justyna Medon: presenta "Pattern poetry" carte da parati e tessuti fatti a mano. Alice Corbetta: presenta “Oltre lo specchio” una collezione di specchi serigrafati a mano con disegni originali dell'artista/designer. Ciasmo, il laboratorio - galleria di Sara Scaramuzza: propone “L’intelligenza emotiva della casa” i piatti decorati a mano di Piattounico e un progetto di comunicazione del verde realizzato dalla garden designer Marta Petrini. Argenterie Ganci: storico laboratorio milanese presenta una collezione di oggetti fatti a mano utilizzando marmi e ottone con l’evento StoneLab. Sillabe design: presenta "La notte" una collezione di tavoli e complementi dai toni "notturni". INdesign, Ilaria Novembre: presenta divanetti fatti a mano ripensati per l'abitare contemporaneo. Mi-Made: presenta "Oltre", un progetto che vede coinvolti diversi artisti le cui opere vanno “Oltre” e si fondono con l’ambiente circostante attraverso le loro trasparenze creando un forte legame tra arte e design. Arch. Pierfrancesco Sacerdoti: tre tour guidati alla scoperta di altrettante realtà dell'architettura del quartiere poco note. “L’idea di fondare Area Porta Romana, nel 2017, parte da un forte legame che abbiamo con la zona – dichiara l’avvocato Carlo Settembrini, presidente di Area Porta Romana – con l’intento di realizzare un progetto che unisca chi è presente nella zona così da valorizzare le peculiarità di ognuno evidenziando però l’intera area. Il nostro progetto è stato presentato l’anno scorso in occasione della Milano Design Week e subito abbiamo posto l’accento sul fatto che Area Porta Romana non è solo un distretto, ma un insieme di realtà diverse che danno vita a una delle zone più intriganti e vive della città. Le botteghe storiche si mescolano a gallerie, musei e teatri, si incontrano poli culturali e realtà artigianali. Un insieme di vie che stanno affermando la propria identità grazie al sorgere di nuove realtà: un fitto tessuto in cui passato e presente si fondono in maniera straordinaria. Siamo soddisfatti del lavoro fatto fino ad ora e il nostro impegno continua per poter offrire sempre di più a coloro che vogliono condividere con noi il progetto di Area Porta Romana”. https://areaportaromana.com/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla rotonda della Besana, dal 9 al 14 aprile 2019, area porta romana lancia “design for sharing”: la prima mostra di design condiviso

MilanoToday è in caricamento