San giorgio s/l: amministrazione, caritas e parrocchia insieme per combattere disoccupazione e poverta’

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

SAN GIORGIO: AMMINISTRAZIONE, CARITAS E PARROCCHIA INSIEME PER COMBATTERE DISOCCUPAZIONE E POVERTA'

Il piccolo comune di San Giorgio su Legnano come moltissime altre realtà territoriali locali e non solo, è costretto a fare fronte a situazioni di sofferenza e di povertà denunciate da parte di individui e nuclei famigliari. La stringente crisi, la perdita del lavoro, le difficoltà di accesso al credito, la morosità nel poter sostenere pagamenti come mutui, tasse ed imposte sta trascinando ogni giorno, diversi famiglie verso un punto di non ritorno. Il problema è serio e tragico nella sua realtà quotidiana, perché non basta la solidarietà a parole ma serve trovare risposte efficaci ed aiuti concreti. A tal proposito si sono incontrati il sindaco Walter Cecchin, l'assessore ai Servizi Sociali Chiara Provasio, il parroco Don Luciano e Paolo Carretta Caritas di San Giorgio insieme ad una sua collaboratrice per fare un punto sulla situazione di sofferenza del nostro territorio e su come poter collaborare sinergicamente per affrontare questo drammatico problema. Ascolto, sostegno e accompagnamento a realtà di questo tipo diventano fondamentali per l'intera collettività che certamente non può rimanere indifferente davanti al disagio e alle sofferenze delle persone che vengono a bussare alle porte del Comune o della Chiesa.

Il sindaco Cecchin ha dichiarato che l'incontro è stato costruttivo su più aspetti: "innanzitutto è stato necessario per capire se i casi erano conosciuti a tutti sia a noi che alla Caritas, ed è emerso che tutti i soggetti sono conosciuti ed aiutati da entrambi. Stiamo lavorando affinché arrivino degli aiuti concreti per le famiglie. I voucher sono un grande aiuto ma in questo momento sia la Caritas e che Don Luciano hanno difficoltà ad attivarli. Come amministrazione stiamo riuscendo a portare avanti questo progetto consapevoli della sua utilità ma anche della sua insufficienza ad essere esteso a tutti."

La Caritas e la Parrocchia hanno rilevato la sempre più crescente difficoltà a soddisfare le richieste di aiuto che sono in aumento. A tal fine si è reso necessario questo confronto per ottimizzare al meglio le poche risorse disponibili ed effettuare interventi mirati congiunti e di emergenza.

L'Assessore Chiara Provasio: "ho dato la mia piena disponibilità a progettare insieme qualcosa da presentare uniti; bandi specifici per avere dei finanziamenti. Purtroppo è necessario reperire una Coop o Associazione strutturata che presenti questo Progetto sul lavoro. Da qui il mio appello ed il mio punto di partenza per trovare chi possa fare da capofila. Noi siamo pronti a sostenere un progetto in tal senso."

Massimiliano Lini

Torna su
MilanoToday è in caricamento