Nasce la scuola di teatro tutta al femminile

La prima scuola di teatro tutta al femminile con sede a Milano. Una scuola pensata, voluta e rivolta alle donne, dove l’espressione dell’universo femminile diventa magico e produttivo. La scuola è rivolta a tutte le donne, di qualsiasi età, con o senza esperienza teatrale. 26 incontri a frequenza mono settimanale (il mercoledì dalle 19.45 alle 22.30) La scuola offre due borse di studio pari all’intera quota per due donne disoccupate previo colloquio da accordare via mail.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

La prima scuola di teatro tutta al femminile ha sede a Milano e ha da poco compiuto due anni. Una scuola pensata, voluta e rivolta alle donne, dove l'espressione dell'universo femminile magico, e produttivo, trova sfogo nel manifestarsi di parole e contenuti.

La potenza rituale del teatro, dei racconti e delle fiabe si incarna nel mito della DONNA SELVAGGIA attraversando la costruzione dello spazio sacro, il radicamento e la ricerca dell'equilibrio.

La scuola di teatro femminile facilita la ricezione, l'esplorazione e la messa in scena della propria essenza femminile. Per essere attrici, prima che su un palco, nella propria esistenza.

Attraverso testi, azioni e danze rituali si andrà alla ricerca del potere creativo, con un particolare accudimento ai talenti che ogni donna ha dentro di sé ma non sempre porta a realizzazione.

La scuola è rivolta a tutte le donne, di qualsiasi età, con o senza esperienza teatrale. 26 incontri a frequenza mono settimanale (il mercoledì dalle 19.45 alle 22.30)

La scuola, i cui corsi iniziano ad ottobre, è condotta e diretta da Pamela Antonacci, psicologa clinica, psicoterapeuta ad indirizzo psicosomatico e formatrice che si occupa di teatro dal 1992 in qualità d'attrice e regista.

La scuola offre due borse di studio pari all'intera quota per due donne disoccupate previo colloquio da accordare via mail. Un'occasione che tutte le donne dovrebbero poter cogliere per dedicare a loro stesse uno spazio dove conoscersi e ritrovarsi.

Torna su
MilanoToday è in caricamento