Smartarea, galleria online, apre gli studi degli artisti

Andrea Chiesi al lavoro nel suo studio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Gli studi degli artisti resi accessibili, aperti e ricchi di opportunità per chi ama l'arte, colleziona o vuole semplicemente capire davvero come nasce un'opera d'arte.
É l'impegno di Smartarea.it, galleria online di arte contemporanea, che rompe gli schemi lanciando il progetto Smartstudios. Nel fine settimana Smartarea invita gli appassionati a entrare nei laboratori dei suoi artisti, a chiacchierare con loro, a conoscere la loro produzione più recente, a vedere letteralmente "cosa c'è sotto", e a scegliere tra tanti lavori inediti.

Si parte con Andrea Chiesi (Modena, sabato 23 novembre, ore 15.00), Mr. Wany (Milano, sabato 30 novembre, ore 16.30) e Marco Grassi (Mariano Comense, domenica 1 dicembre, ore 16.30).

«Secondo noi - spiega Andrea Casna di Smartarea - oggi la cosa più bella che una galleria può fare é quella di far capire quanta passione, quanta fatica e quante idee ci siano dietro il lavoro degli artisti. Proprio perché siamo stati tra i primi a puntare con successo sul web per creare più opportunità, vogliamo promuovere il contatto diretto tra artisti e collezionisti, superando rigidità, confini e riti che a volte limitano l'accesso all'arte contemporanea. O l'arte diventa accessibile e democratica, secondo me, o non parla più a nessuno. A noi piacciono gli inviti inclusivi».

Come fare per aderire? Facilissimo, è a portata di mouse. Basta inviare una e-mail a info@smartarea.it indicando i propri dati, un contatto telefonico e a quale/quali Smartstudios si desidera partecipare. L'invito è garantito alle prime 20 persone.

 

Torna su
MilanoToday è in caricamento