Accusato di molestie sessuali, Louis C.K. si esibirà a Milano. Biglietti quasi sold-out

Uno dei più noti stand-up comedian americani, Louis C.K., sarà a Milano per 3 spettacoli il 15 e 16 luglio 2019. 

Nato 52 anni fa, è considerato uno dei più influenti comici Usa nelle esibizioni dal vivo, imitato e considerato geniale. Dopo una lunga gavetta in piccoli club a Boston, è arrivato a un proprio stile di cabaret dai monologhi dissacranti e politicamente scorretti, ed è stato protagonista, a vario titolo, negli anni, di esibizioni nei più importanti show statunitensi, dal The Late Show with David Letterman fino al Late Night with Conan O'Brien, passando per il Chris Rock Show.

Scritturato dalla Hbo, è stato interprete principale di una sit-com da lui ideata, Lucky Louie. Ha al suo attivo diverse apparizioni anche al cinema. 

Due anni fa, tuttavia, la sua carriera ha subito un violentissimo arresto per le accuse di molestie sessuali mosse da diverse attrici, sulla scia del movimento #MeToo: secondo le accuse delle colleghe, si masturbò davanti a loro in alcune stanze di hotel e nei camerini, senza che le donne fossero in alcun modo consezienti. Questo avvenne nei primi anni 2000. Louis C.K. confermò i comportamenti "indegni", disse che tutte le storie erano vere, si scusò in una lettera e perse molti lavori. Si rammaricò anche del fatto che la sua posizione ormai "di potere" nell'industria cinematografica americana avesse impedito alle donne di denunciare i fatti e parlare. Immediatamente Netflix, FX e Universal interruppero i rapporti con lui, bloccando la distribuzione del suo film I Love You, Daddy. Tutti i suoi impegni promozionali vennero sospesi. 

Da qualche mese è tornato ad esibirsi, principalmente in piccoli club, raccontando in cupa chiave ironica anche la sua vicenda. Per alcuni è stato un ritono 'tiepido', e difficilmente, dopo le accuse, potrà tornare a divertire come prima; per altri critici, invece, quello che ha fatto passare - e ha passato - non gli chiuderà la vena di comicità feroce. E' in Italia per la prima volta. I biglietti sono già quasi sold-out. Lo show sarà in lingua inglese. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Bisogna imparare a separare artista da persona. Se hitler fosse stato un bravo pittore ammirerei i suoi quadri indipendentemente dal fatto che sia stato. Un essere disgustoso

    • in effetti Hitler era un imbianchino!

  • Conoscendo da anni il personaggio, non mi sono sorpreso quando sono venuto a conoscenza delle denunce per molestie. Ed è un peccato che ora la gente lo veda semplicemente come un maniaco e non come un genio della comicità moderna ed al contrario di altri, ha ammesso quello che ha fatto senza poi far ottenere nulla in cambio alle persone. Si danno opportunità a gente che ha ucciso, direi che può meritarne un'altra anche lui.

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • A Milano il Villaggio di Natale più grande d'Italia: un mega parco a tema di 30mila metri quadrati

    • dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Ippodromo di San Siro
  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 31 dicembre 2019
    • Cà Granda
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento