rotate-mobile
Eventi

A tavola con la regia marina

Un viaggio alla scoperta della vita di bordo con menù e ricette dell’epoca, documenti storici, tradizioni marinare e dati tecnici sulle unità navali e la loro attività operativa.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

 Venerdì 17 maggio alle ore 17,30 si inaugura presso la Corte Rustica di Villa Burba, la mostra "Il Rancio di Bordo: 50 anni a tavola con la Regia Marina", promossa dalla Presidenza Nazionale dell'Associazione Marinai D'Italia e organizzata dall'Associazione Nazionale Marinai D'Italia gruppo Idalio Vaona con il patrocinio del Comune di Rho.

La mostra, ideata dal Capitano di Vascello dott. Alessandro Pini e dal Capitano di Fregata, ing. Fabio Fabiani, Delegato Regionale Sud-Ovest Lombardia, rimarrà aperta fino al 24 maggio presso la Villa Burba, Sala delle Colonne dalle ore 9.00 alle ore 18.00 con ingresso libero

Il percorso espositivo è costituito da diversi pannelli che ripropongono la storia dell'alimentazione nel corpo della Marina dal 1892 al 1942. Il tutto è stato possibile grazie ad un'attenta ricerca svolta presso l'Accademia Barilla di Parma e la Collezione di Stampe Bertarelli che ha consentito di ritrovare menù in uso a bordo delle navi e nei circoli della Regia Marina da fine 800 al secondo conflitto mondiale, e di riprodurli su appositi pannelli insieme a ricette dell'epoca, per far conoscere aspetti inediti della Marina Militare appartenenti alla quotidianità. Non mancheranno approfondimenti storici, curiosità e tradizioni marinare, dettagli tecnici sulle unità navali e sulla loro attività operativa e addestrativa.

A seguire si terrà il convegno "IL RANCIO DI BORDO: spunti di riflessione sull'alimentazione in mare nella Storia". Il relatore,Capitano di Vascello Alessandro Pini, condurrà il pubblico in un viaggio gastronomico attraverso secoli di storia della navigazione, dai sumeri ai giorni nostri, arricchito da curiosità storiche e scientifiche. Ad ogni tappa saranno svelati aneddoti sulla vita di bordo con particolare attenzione a tutto ciò che ruota intorno al momento del pasto, le caratteristiche terapeutiche di alcuni cibi, i metodi di conservazione e altro ancora. Apprenderete come mangiare per mare sia una sfida che ha portato a scoperte che ancora oggi sono indispensabili nel nostro quotidiano, non trascurando gli aspetti simbolici e il ruolo della condivisione del pasto per uomini costretti ad affrontare le sfide del mare, delle guerre, lontani dagli affetti dei loro cari.

Concluderà la serata del 17 maggio una cena "storica", realizzata dallo Chef Domenico Virgilio del ristorante "La Barca" di Rho. La scelta delle vivande che compongono il buffet è ispirata ai menù esposti, reinterpretati nel pieno rispetto degli ingredienti dell'epoca.

Un filo di Arianna percorre tutto l'itinerario e lega le varie tappe di questo viaggio: la capacità della Marina Militare di coniugare la classe e lo stile con cui è stata sempre rappresentata e riconosciuta a livello sociale, con la praticità necessaria ad adeguarsi allo scorrere del tempo e alle sfide che il contesto socio-politico poneva loro, da questioni sociali a prettamente belliche e umanitarie. Un'occasione quindi per comprendere il lato umano e "quotidiano" della Marina e dei suoi componenti.

Profilo del relatore:

Entrato in Marina nel 1979, il Capitano di Vascello Comandante Alessandro Pini ha ricoperto incarichi di responsabilità in Italia e all'estero ed è stato imbarcato sulle principali Unità della Marina Militare Italiana. Rappresentante Nazionale presso gruppi di lavoro internazionali incaricati di rivedere e standardizzare la razione alimentare delle truppe ONU e NATO, ha collaborato e collabora tuttora con varie università e istituti di ricerca tra Italia, Olanda, Germania, Regno Unito, Austria e Stati Uniti.
Pini è autore e co-autore di vari testi in tema alimentare come "Vademecum per una corretta alimentazione degli allievi dell'Accademia Navale" e "Razione viveri speciali da combattimento, detta razione K: studio descrittivo della razione riferita alla tipologia di confezionamento e ai dati logistici"; ha inoltre partecipato a numerosi programmi televisivi, tra cui "Linea Blu" e "Pianeta Mare".


ANMI Rho Gruppo Idalio Vaona:

Associazione apoltica e senza fini di lucro, l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia opera a Rho dal 1981, data di fondazione del gruppo Idalio Vaona.
Compito principale è tenere vivi valori e tradizioni della Marina Militare, proponendosi come centro di aggregazione, promozione e sviluppo di iniziative a tema marinaresco, come mostre, manifestazioni, gite sociali in luoghi di interesse culturale.
Oggi il gruppo è una famiglia che comprende più di 100 soci, uomini e donne di tutte le età che insieme si adoperano per far sì che i principi ispiratori e la storia della Marina Militare non vadano perduti.


Per ulteriori informazioni consultate il sito: www.anmirho.it
Contatti: segreteria@anmirho.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A tavola con la regia marina

MilanoToday è in caricamento