Teatro Cagnola

"Open day" in scena al Teatro di Vetro il 18 dicembre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Teatro di vetro, nuovo spazio artistico e culturale nato nel cuore di Milano, ospita Lucia Vasini protagonista di "Open Day", un "one woman show” interamente curato e diretto dalla celebre attrice, realizzato in collegamento con l'associazione LIGHEA (che affronta con garbo il problema del disagio psichico nei rapporti umani). Ad affiancarla gli attori non professionisti della compagnia AmalTeatro, da lei stessa formati, alle prese sia con testi originali che di autori come Eduardo Scarpetta, concedendosi momenti di pura improvvisazione.

"È dal 1988 che mi occupo di formazione e teatroterapia, lavorando in contesti molto diversi e ugualmente stimolanti" - racconta Lucia Vasini - "Amo vedere come le persone riescono, attraverso la recitazione, a tirare fuori il meglio di sé, a trasformare i loro limiti in forza. Un insieme di sentimenti ed emozioni che trasmettono anche sul palcoscenico. Poi loro sono talmente bravi che lo scorso marzo li ho portati con me anche a Zelig".

La peculiarità di AmalTeatro è quella di mettere in scena opere con risvolti sociali e di essere composta da persone che vanno dai 20 ai 66-67 anni (principalmente donne) e che, nella vita di tutti i giorni, fanno lavori lontani dal mondo dello spettacolo (si va, infatti, dal pensionato all'ingegnere). Cosa ci si deve aspettare da "Open Day"? L'attrice promette "Una serata gioiosa, dove il registro ironico si mischia con quello pensoso, per sollevare gli animi con leggerezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Open day" in scena al Teatro di Vetro il 18 dicembre

MilanoToday è in caricamento