"Zia Severina è in piedi": spettacolo contro la mafia al Sala Fontana

  • Dove
    Teatro Sala Fontana
    Via Gian Antonio Boltraffio, 21
  • Quando
    Dal 16/10/2014 al 19/10/2014
    Martedì - mercoledì - giovedì - sabato ore 20.30 Venerdì - ore 19.30 Domenica - ore 16.00 Compagnia b a b y b a n g - ore 21.00
  • Prezzo
    Intero - € 18,00 Ridotto - € 14,00 ( Studenti universitari / convenzionati ) Ridotto - € 9,00 ( Under 14 / over 65 ) Gruppi scuola - € 9,00
  • Altre Informazioni
    Sito web
    teatrosalafontana.it

Va in scena "Zia Severina è in piedi" al Teatro Sala Fontana di via Boltraffio, dal 16 al 19 ottobre, allestito dalla compagnia milanese "b a b y g a n g". Lo spettacolo sarà preceduto (dal 12 al 19 ottobre) da un laboratorio teatrale contro le mafie aperto alla cittadinanza. Una giornata sarà invece dedicata al tema, insieme a Libera e a una conferenza con il giornalista Giuseppe Catozzella, autore del romanzo "Alveare", cui s'ispira lo spettacolo.

Zia Severina è la storia di un'anziana residente a Niguarda, che abitava in una casa popolare di 40 mq in balìa di una cosca mafiosa che voleva portarle via l'alloggio. Una lotta contro la criminalità organizzata caratterizzata dalla dignità e dall'ostinazione. A teatro, la storia diventa un monologo interpretato da Valentina Scuderi, che narra una giornata-tipo di zia Severina.

Nel suo appartamento - per intimidirla - si è nascosto un giovane appartenente alla 'ndrangheta. Zia Severina, però, non si fa intimidire. Tutt'altro: si rapporta con il suo carnefice come una nonna, come una madre, cercando di dialogare con lui.

B A B Y G A N G - E' una compagnia nata a Milano nel 2003 presso la scuola Paolo Grassi, diretta dalla regista Carolina De La Calle Casanova. Elementi fondanti della sua ricerca sono l'essenzialità nelle forme sceniche, la centralità dell'attore e la semplicità del teatro popolare. "Zia Severina è in piedi" fa parte di una trilogia sulla mafia. La compagnia è impegnata anche in diversi percorsi di formazione per ragazzi tra gli 11 e i 18 anni.

«Credo che quello che sta facendo questa compagnia teatrale abbia del rivoluzionario. A memoria non ricordo niente di simile. Portare spettacoli teatrali sulla mafia nelle zone, nelle vie, nei cortili, nei quartieri della mafia. Come hanno fatto a Niguarda, per esempio, dove Zia Severina ha vissuto per una vita intera. Hanno riportato Zia Severina - una delle poche persone che ha avuto il coraggio di denunciare e opporsi al racket delle case popolari - nelle sue strade, le stesse strade che non hanno smesso di essere presidiate dagli uomini delle cosche. A me sembra un gesto rivoluzionario, se paragonato anche ai discorsi di chi l’antimafia a volte la fa di professione e poi in periferia - dove le mafie abitano, comandano, propagano violenza e arroganza - si dimentica spesso di venire». Giuseppe Catozzella [in occasione del Festival dei beni confiscati, Milano, 2014]

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostra Frida Kahlo alla Fabbrica del Vapore: "Il caos dentro"

    • dal 10 ottobre 2020 al 2 maggio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 10 ottobre 2020 al 2 maggio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Anche a Milano arrivano gli straordinari concerti di musica classica al lume di candela

    • dal 15 febbraio al 2 marzo 2021
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 2 febbraio 2021 al 5 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento