"Zia Severina è in piedi": spettacolo contro la mafia al Sala Fontana

  • Dove
    Teatro Sala Fontana
    Via Gian Antonio Boltraffio, 21
  • Quando
    Dal 16/10/2014 al 19/10/2014
    Martedì - mercoledì - giovedì - sabato ore 20.30 Venerdì - ore 19.30 Domenica - ore 16.00 Compagnia b a b y b a n g - ore 21.00
  • Prezzo
    Intero - € 18,00 Ridotto - € 14,00 ( Studenti universitari / convenzionati ) Ridotto - € 9,00 ( Under 14 / over 65 ) Gruppi scuola - € 9,00
  • Altre Informazioni
    Sito web
    teatrosalafontana.it

Va in scena "Zia Severina è in piedi" al Teatro Sala Fontana di via Boltraffio, dal 16 al 19 ottobre, allestito dalla compagnia milanese "b a b y g a n g". Lo spettacolo sarà preceduto (dal 12 al 19 ottobre) da un laboratorio teatrale contro le mafie aperto alla cittadinanza. Una giornata sarà invece dedicata al tema, insieme a Libera e a una conferenza con il giornalista Giuseppe Catozzella, autore del romanzo "Alveare", cui s'ispira lo spettacolo.

Zia Severina è la storia di un'anziana residente a Niguarda, che abitava in una casa popolare di 40 mq in balìa di una cosca mafiosa che voleva portarle via l'alloggio. Una lotta contro la criminalità organizzata caratterizzata dalla dignità e dall'ostinazione. A teatro, la storia diventa un monologo interpretato da Valentina Scuderi, che narra una giornata-tipo di zia Severina.

Nel suo appartamento - per intimidirla - si è nascosto un giovane appartenente alla 'ndrangheta. Zia Severina, però, non si fa intimidire. Tutt'altro: si rapporta con il suo carnefice come una nonna, come una madre, cercando di dialogare con lui.

B A B Y G A N G - E' una compagnia nata a Milano nel 2003 presso la scuola Paolo Grassi, diretta dalla regista Carolina De La Calle Casanova. Elementi fondanti della sua ricerca sono l'essenzialità nelle forme sceniche, la centralità dell'attore e la semplicità del teatro popolare. "Zia Severina è in piedi" fa parte di una trilogia sulla mafia. La compagnia è impegnata anche in diversi percorsi di formazione per ragazzi tra gli 11 e i 18 anni.

«Credo che quello che sta facendo questa compagnia teatrale abbia del rivoluzionario. A memoria non ricordo niente di simile. Portare spettacoli teatrali sulla mafia nelle zone, nelle vie, nei cortili, nei quartieri della mafia. Come hanno fatto a Niguarda, per esempio, dove Zia Severina ha vissuto per una vita intera. Hanno riportato Zia Severina - una delle poche persone che ha avuto il coraggio di denunciare e opporsi al racket delle case popolari - nelle sue strade, le stesse strade che non hanno smesso di essere presidiate dagli uomini delle cosche. A me sembra un gesto rivoluzionario, se paragonato anche ai discorsi di chi l’antimafia a volte la fa di professione e poi in periferia - dove le mafie abitano, comandano, propagano violenza e arroganza - si dimentica spesso di venire». Giuseppe Catozzella [in occasione del Festival dei beni confiscati, Milano, 2014]

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Estate Sforzesca 2020: oltre 80 appuntamenti all'aperto tra musica, danza e teatro

    • dal 21 June al 3 September 2020
    • Castello Sforzesco
  • L’arte di raccontare storie senza tempo, la mostra sui film Disney arriva al Mudec

    • dal 19 March al 13 September 2020
    • Mudec
  • 'Stanze piene di scarabei' e mummie: a Palazzo Reale arriva la mostra su Tutankhamon

    • dal 5 March al 30 August 2020
    • Palazzo Reale
  • Arena Milano Est: un'incredibile estate di spettacoli, come avere i biglietti scontati

    • dal 3 al 16 August 2020
    • Arena Milano Est
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    MilanoToday è in caricamento