Eventi Stazione Centrale

Tweetoffracism#siamofratellidelmondo

In occasione della Giornata mondiale contro il razzismo Comunità Nuova e FC internazionale, con il supporto dei partner Olimpia Milano, Consolato Generale del Sudafrica e Comune di Milano, promuovono l’evento Tweetoffracism#siamofratellidelmondo: un’occasione da non perdere per sensibilizzare le generazioni più giovani e attivarle nella lotta contro le discriminazioni razziali.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Mercoledì, 21 marzo, si celebra la giornata mondiale contro ogni forma di discriminazione razziale: la data ricorda il massacro di Sharpeville del 1960, una delle giornate più buie nella storia dell’apartheid in Sudafrica, quando la polizia uccise 69 manifestanti che protestavano pacificamente contro le leggi razziali. Comunità Nuova, che fa dell’accoglienza uno dei suoi principi fondanti, si unisce allo slogan “Siamo fratelli del mondo” di FC Internazionale. Le due realtà, che collaborano anche in altre iniziative sociali, per il sesto anno consecutivo si legano nell’organizzazione dell’evento Tweetoffracism#siamofratellidelmondo al Memoriale della Shoah a Milano, in Piazza Edmond J. Safra 1, uno dei luoghi storicamente più significativi, simbolo del male a cui può condurre l’odio razziale. Nella giornata saranno coinvolti i bambini delle scuole che partecipano ai progetti IO Tifo Positivo e Sport in Cattedra - iniziative di Comunità Nuova che promuovono lo sport come strumento educativo e veicolo di valori fondamentali come la lealtà, l’onestà e il rispetto - e i ragazzi del settore giovanile di FC Internazionale e Olimpia Milano. Dopo il momento della conoscenza e della riflessione attraverso il percorso della memoria negli ambienti del Memoriale, i partecipanti assisteranno nell’Auditorium allo spettacolo “Invasione di campo” – introdotto dal saxofonista Andrea Poltronieri –, un monologo che racconta storie di sport durante le persecuzioni razziali degli anni ‘40 del Novecento. La discriminazione razziale non fa parte solo della storia, è una tematica purtroppo sempre attuale: per questo motivo, al termine dello spettacolo interverranno ospiti importanti che con le loro testimonianze aiuteranno i più giovani a dare un senso a quanto hanno visto e appreso durante il percorso della giornata, dando una prospettiva attuale e presente. Interverranno tra gli altri: Roberta Guaineri, Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano, don Gino Rigoldi, Presidente di Comunità Nuova, Titi Nxumalo e Andrew Adams, rispettivamente Console Generale e Console Politico della Repubblica Sudafricana. La giornata è suddivisa in due momenti analoghi: al primo parteciperanno gli alunni delle scuole, al secondo i ragazzi delle giovanili di Inter e Olimpia Milano. Scuole:  Ingresso ore 13.45  Percorso guidato 14.00 - 14.50  Spettacolo teatrale 15.00 - 15.30  Testimonianze 15.30 - 16.00 Giovanili Inter e Olimpia:  Ingresso ore 17.30  Percorso guidato 17.30 - 18.30  Spettacolo teatrale 18.30 - 19.00  Testimonianze 19.00 - 19.30 Come negli anni passati, la campagna contro la discriminazione razziale passa anche attraverso i social: basta aggiungere l’hashtag #Tweetoffracism per lanciare il proprio messaggio su Twitter e Facebook, unendosi allo slogan “Siamo fratelli del mondo”. L’evento del 21 marzo, organizzato da Comunità Nuova e FC Internazionale, vede la partecipazione dei partners: Olimpia Milano, Comune di Milano, Consolato generale del Sudafrica e AKA4.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tweetoffracism#siamofratellidelmondo

MilanoToday è in caricamento