Venerdì, 30 Luglio 2021
Eventi Gorla

Un viaggio per caso in scena al Teatro Officina di Milano

Cerveteri e Ladispoli, con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) Sabato 25 novembre, ore 21.00 –Via Sant’Erlembardo 2, MilanoIngresso libero

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Un gruppo di amici decide di fare un viaggio e dopo confronti e riflessioni la meta scelta è l’Afghanistan. Qui, i giovani scopriranno una realtà molto diversa da quella a cui sono abituati: in particolare, si troveranno faccia a faccia con la condizione che quotidianamente vivono le donne in Afghanistan e con l’impegno che esse devono mettere ogni giorno per far valere i propri diritti. E’ questa la trama di “Un viaggio per caso”, lo spettacolo teatrale in scena sabato 25 novembre al Teatro Officina di Milano, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Lo spettacolo è il risultato del progetto “Officina teatrale” che ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Corrado Melone, insieme agli attivisti di ActionAid di Ladispoli e Cerveteri. In una prima fase, i ragazzi hanno partecipato a dei laboratori didattici sul tema dei diritti umani, guidati dagli attivisti. Successivamente, hanno deciso di voler approfondire il problema della violenza sulle donne, si sono documentati per poi arrivare alla scrittura di una sceneggiatura di uno spettacolo teatrale. Infine, i ragazzi hanno seguito un vero e proprio percorso teatrale che ha concesso loro di realizzare lo spettacolo “Un viaggio per caso”, giunto sino ad oggi a tre repliche. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare la cittadinanza sul contrasto alla violenza e alla disparità di genere e di mostrare i passi ancora da compiere per garantire pari diritti a uomini e donne, in ogni ambito della società e del mondo. Per far ciò, i ragazzi dell’Istituto Melone hanno scelto come Paese simbolo l’Afghanistan, che ha uno dei tassi di alfabetizzazione femminile più bassi al mondo e in cui un’alta percentuale della povertà si concentra tra le donne. Un recente studio (TAF, 2013) ha rilevato infatti che solo il 5% delle donne afghane ha un impiego e che solo il 17% dei nuclei famigliari comprende al suo interno un membro femminile che contribuisce al reddito domestico. Questi elementi sottolineano la dimensione economica della violenza di genere e fanno comprendere come sia necessario favorire l’empowerment economico delle donne per garantire parità e rispetto dei diritti. Lo spettacolo è finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), nel quadro del progetto “Rafforzamento della risposta comunitaria alla violenza contro le donne nelle Province di Herat e Bamyan, Afghanistan”. Ingresso libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un viaggio per caso in scena al Teatro Officina di Milano

MilanoToday è in caricamento