rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Eventi Tortona

Il viaggio di Orfeo - Il nuovo laboratorio Teatri possibili è in collaborazione con lo Iulm e la Cattolica

Intorno al viaggio di Orfeo si incontrano Università Iulm e Cattolica, Scuola Teatri Possibili e il progetto Teatro Utile sulla Multiculturalità, ognuno con i suoi strumenti di approfondimento per indagare da differenti prospettive il mito di Orfeo e il suo viaggio negli inferi.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Intorno al viaggio di Orfeo si incontrano Università Iulm e Cattolica, Scuola Teatri Possibili e il progetto Teatro Utile sulla Multiculturalità, ognuno con i suoi strumenti di approfondimento per indagare da differenti prospettive il mito di Orfeo e il suo viaggio negli inferi. Il viaggio di Orfeo Orphée d'Afric di Werewere Liking docenti: Tiziana Bergamaschi, Martina Treu, Olivier Elouti Teatri Possibili in collaborazione con lo IULM e l'Università Cattolica e con 'Teatro Utile (arte e sviluppo)' promuove questa progettualità atta a stabilire una collaborazione fra diverse università, una scuola di teatro e un gruppo di lavoro teatrale (incentrato sulla multiculturalità) intorno ad un tema comune: 'Il viaggio di Orfeo'.

Il lavoro si svolgerà seguendo linee di ricerca indipendenti, affidate a ciascun gruppo, secondo modalità diverse che convergano arricchendosi reciprocamente: le università sono l'ambito di eccellenza per l'approfondimento teorico sul mito e sulla sua riscrittura; la scuola di recitazione è il luogo dove approfondire l'interpretazione; il gruppo di ricerca che unisce diverse culture è il luogo privilegiato della convergenza.

Nel mito di Orfeo i temi del canto, dell'amore e della morte costituiscono l'ossatura essenziale di un corpus articolato, che non solo conosce molte diverse varianti locali e temporali (dall'antica Grecia al Giappone), ma si arricchisce via via di aggiunte, modifiche e stratificazioni (nell'antichità e in età moderna) che diventano parti irrinunciabili della tradizione e includono anche aspetti iniziatici, sacrali e cultuali (i cosiddetti 'Misteri Orfici', incentrati sulla morte e resurrezione dell'anima). Ripercorrendo le diverse scritture che attraversano i secoli, giungiamo all'Orphée d'Afric di Werewere Liking.

In questo testo, la poesia tradizionale, il mito e la realtà si intersecano e diventano pretesto per una ricerca teatrale ispirata alle pratiche rituali della tradizione africana ed adattate alle modalità di espressione drammatica delle regioni subsahariane.

Questa forma di teatro rituale utilizza il mito e il passato al fine di risolvere i problemi del presente. Così Orfeo, compiendo il suo viaggio iniziatico negli inferi, torna ad essere un uomo come noi che si interroga sui temi della vita, dell'amore, della morte. Calendario degli incontri: mercoledì 19 febbraio mercoledì 26 febbraio mercoledì 12 marzo mercoledì 26 marzo mercoledì 9 aprile mercoledì 23 aprile mercoledì 7 maggio mercoledì 14 maggio weekend intensivo: 17 e 18 maggio 18 maggio: lezione aperta al pubblico INSEGNANTI: Tiziana Bergamaschi (recitazione), Martina Treu (approfondimento storico/critico del tema del mito di Orfeo), Olivier Elouti (teatro rituale africano) DURATA DEL LABORATORIO: da febbraio a maggio INIZIO: 19 febbraio GIORNO E ORARIO: mercoledì dalle 20 alle 23 più un weekend intensivo: 17 e 18 maggio dalle 10 alle 18 COSTO: in rata unica € 390; in due rate € 210 (più 20 € di quota di iscrizione) ISCRIZONI: aperte PRESENTAZIONE AL PUBBLICO: Il 18 maggio si terrà una lezione aperta- performance a conclusione del progetto. Teatri Possibili Milano Via Savona 10 tel. e fax scuola 02/8323182 cell. scuola 338-6274736 milano@teatripossibili.org www.teatripossibili.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il viaggio di Orfeo - Il nuovo laboratorio Teatri possibili è in collaborazione con lo Iulm e la Cattolica

MilanoToday è in caricamento