rotate-mobile
MilanoToday Porta Venezia

fials mobilita la comunità ospedaliera di sesto san giovanni in risposta alla crisi dei parcheggi

In poche ore raccolte 150 firme su 500 dipendenti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

FIALS Mobilita la Comunità Ospedaliera di Sesto San Giovanni in risposta alla crisi dei parcheggi Milano, 21 marzo 2024 La Segreteria Aziendale FIALS ASST Nord Milano, guidata dal suo Dirigente Territoriale Vincenzo Chianese, insieme al Segretario Generale Mauro Nobile, prende una posizione decisa sulle problematiche di parcheggio che stanno affliggendo i dipendenti del Presidio Ospedaliero di Sesto San Giovanni. In risposta alla situazione critica, Chianese afferma: "L'attuale dotazione di soli 143 posti auto è palesemente insufficiente per i nostri circa 500 dipendenti. Ciò crea disagi quotidiani, in particolare nei turni mattina e pomeriggio, e contrasta con la nostra visione di un'organizzazione che si prende cura del proprio personale". Il Segretario Generale Mauro Nobile ha aggiunto: "La raccolta di oltre 150 firme in poche ore nella giornata del 19 marzo dimostra l'urgenza e la solidarietà dei nostri dipendenti. Questa petizione non è solo un grido di aiuto, ma un appello all'azione per il miglioramento delle condizioni lavorative". La raccolta organizzata da FIALS, grazie all’impegno importante dei dirigenti aziendali di presidio Giulio Schettino e Giovanni Calà, ha permesso di raccogliere un'eccezionale quantità di firme, simbolo tangibile del malcontento e dell'unità tra il personale ospedaliero. La direzione della FIALS sottolinea l'urgenza di identificare soluzioni alternative, quali l'individuazione di nuove aree di parcheggio e/o l'introduzione di misure di Welfare integrativo per poter accedere gratuitamente ai parcheggi a pagamento, per incrementare il numero di posti auto disponibili. FIALS vuole stimolare un dialogo costruttivo con l'Amministrazione per arrivare anche alla creazione di un nuovo regolamento per il parcheggio, che sia adeguato alle esigenze attuali. "È nostro impegno instaurare un tavolo tecnico che possa elaborare nuove proposte organizzative e un regolamento che rispecchi equità e funzionalità", dichiara Chianese. La FIALS resta in attesa di una risposta celere e positiva dalla Direzione, riaffermando l'impegno a tutelare i diritti e il benessere dei lavoratori. Il rispetto delle esigenze di ciascun dipendente è fondamentale per garantire un ambiente di lavoro sostenibile e giusto. "Insieme possiamo lavorare per garantire che il nostro personale abbia accesso alle risorse necessarie per svolgere il loro lavoro senza stress aggiuntivi", incalza Chianese. "La nostra azione non si ferma qui: continueremo a lottare per i diritti dei lavoratori e per condizioni lavorative dignitose." FIALS invita tutti i soggetti coinvolti a partecipare attivamente a questo processo di cambiamento, con la speranza di creare una comunità ospedaliera dove ogni membro si senta valorizzato e supportato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

fials mobilita la comunità ospedaliera di sesto san giovanni in risposta alla crisi dei parcheggi

MilanoToday è in caricamento