Angi e Università Lum insieme per l’innovazione e la cultura manageriale

L'accordo per un master che formerà nuovi manager

Nello spirito della sua mission votata al mondo accademico e alla formazione dei giovani, ANGI (associazione nazionale giovani innovatori) ha stretto un importante collaborazione strategica con la school of management dell’università LUM, che promuove la cultura manageriale e della responsabilità aziendale per favorire lo sviluppo sostenibile dei territori e delle comunità, soprattutto nelle regioni del Sud Italia. I due attori si impegnano così a promuovere processi di innovazione aziendale, facilitare l’ingresso dei giovani laureati nel mercato del lavoro, a incrementare lo sviluppo di territori e a lanciare progetti di alta formazione per le nuove generazioni.

In un’economia sempre più orientata al digitale, innovazione e sostenibilità sono due paradigmi imprescindibili e le ricadute in un ecosistema che sta soffrendo le conseguenze della crisi sanitaria ed economica, necessitano di azioni mirate per il rilancio. Pertanto, la sinergia tra ANGI e LUM rappresenta così una grande e importante collaborazione che produrrà sicuramente progetti di sicuro valore economico e sociale a favore degli studenti, degli imprenditori, dei professionisti, degli amministratori pubblici, con particolare riguardo all’innovazione nel settore pubblico e all’inclusione sociale e culturale dei cittadini.

La firma dell’accordo è avvenuta nei giorni scorsi tra il Presidente dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori Gabriele Ferrieri e il Pro-Rettore dell’Università LUM e Direttore della LUM School of Management Francesco Manfredi. Di particolare rilevanza il ruolo del dott. Fabio Biccari membro del consiglio di presidenza ANGI e Direttore Generale di Milano con il quale si è dato vita a EMPOIN – Executive Master in Politics and Innovation for Next Generation.

Un master che si svilupperà su 3 livelli: partendo dalle basi della politica, l’analisi della sua storia e delle persone che l’hanno fatta. Si evidenzieranno gli intrecci e come abbiano contribuito alla sua evoluzione, analizzando i costi e benefici del cambiamento, come questo sia stato necessario e come si evolvera?.

In un secondo momento si analizzerà come Politica e innovazione sono diventate due discipline costrette a coesistere tra burocrazia e genialita?. Si andra? alla scoperta dei vari Ministeri e di come essi hanno innovato o possano farlo, incontrando professionisti, innovatori e politici. Questo modulo rappresenta uno dei cuori del Master, offrendo una visione degli strumenti piu? innovativi per generare l’idea, come ad esempio i Model Canvas, e di come trasformarla in progetto attraverso la metodologia AGILE. Infine, si porteranno gli studenti a scoprire sé stessi le proprie soft skill scoprendo le basi della comunicazione, gli strumenti e le tecnologie per divulgare e “vendere” quello che si e? fatto o che si vuole fare: dal marketing al public speaking attraverso la PNL, tanta pratica e simulazioni per formare i politici di oggi e domani.

“Siamo lieti di questo accordo con gli amici della Lum - dichiara il coordinatore scientifico e presidente dell’ANGI Gabriele Ferrieri - Una partnership strategica che permetterà di portare avanti un processo di contaminazione positiva a sostegno dell’imprenditoria, della trasformazione tecnologica digitale e della formazione all’insegna dell’innovazione. Un particolare ringraziamento al nostro Fabio Biccari membro del consiglio di presidenza ANGI e al Pro-Rettore dell’Università LUM e Direttore della LUM School of Management Francesco Manfredi”.

“E' sotto gli occhi di tutti l'urgenza di formare una classe politica e di professionisti che si occupano delle attività a supporto dei politici che sia in grado di comprendere e affrontare in modo consapevole e responsabile le enormi e a volte impreviste sfide della modernità. Abbiamo ritenuto, insieme agli amici di ANGI, di dare un contributo nella direzione della formazione e professionalizzazione di tali figure mettendo a fuoco un format originale e un insieme di contenuti che permettono non solo di approfondire talune conoscenze fondamentali ma anche di aprire il confronto sugli scenari futuri e sulle necessarie innovazioni di sistema”. Così il Pro-Rettore dell’Università LUM e Direttore della LUM School of Management Francesco Manfredi.

“Oggi, a fronte delle sfide poste dai processi di globalizzazione, dalle emergenze ambientali e sanitarie, dai nuovi modelli economici, vi e? la necessita? di rivedere i processi politici in tutte le loro dimensioni – dichiara Fabio Biccari, co-direttore del Master e Direttore Generale ANGI di Milano - per poter essere parte integrante del sistema decisionale e? fondamentale conoscere i nuovi linguaggi, i processi evolutivi, i trend culturali e di innovazione sociale. Per questa ragione, e? necessario formare una nuova classe dirigente in grado di adattarsi rapidamente al cambiamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
MilanoToday è in caricamento