Gangemi (Pdl Legnano): "Solidarietà a Sallusti. A rischio la libertà di stampa"

Solidarietà al direttore del Giornale, che rischia 14 mesi di carcere senza condizionale per diffamazione a mezzo stampa, arriva dagli ambienti del Pdl di Legnano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Sono indignato ed esprimo tutta la mia solidarietà al Direttore del Giornale Alessandro Sallusti che in queste ore rischia 5 mila euro di ammenda e 14 mesi di carcere senza condizionale per diffamazione a mezzo stampa, a causa di un articolo,il cui autore usò uno pseudonimo su Libero nel febbraio del 2007,quando Sallusti era Direttore e quindi secondo i giudici responsabile di quanto pubblicato.

E' inaccettabile che in un Paese Civile come L'Italia sia di fatto negata la libertà di stampa,e un giornalista non possa esprimere liberamente le proprie idee,al pari di quanto si verificava e continua a verificarsi nei paesi in cui vige la dittatura.

Poichè siamo ancora l'unico paese occidentale in cui i reati a mezzo stampa sono valutati dalla giustizia penale e non civile, ritengo dunque arrivato il momento che il Parlamento si attivi a modificare le norme penali attuali, riportando nel Paese i principi di democrazia e di libertà sanciti chiaramente dalla nostra Costituzione.

 

Torna su
MilanoToday è in caricamento