rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Green

Un "Bosco Verticale" anche in Olanda firmato Boeri

Lo studio dell'architetto Stefano Boeri vince un concorso di progettazione a Utrecht

Utrecht, quarta città olandese per abitanti, avrà un Bosco Verticale simile a quello di Milano e ad altri che stanno sorgendo in varie città del mondo, tra cui Nanchino e Shanghai (in Cina), Tirana, Parigi e Losanna. Lo studio Stefano Boeri Architetti ha vinto un concorso per la riqualificazione dell'area di Jaarbeursboulevard, vicino alla stazione ferroviaria. 

Lo studio di Boeri ha presentato una torre da 90 metri, "Torre dei Biancospini", che ospiterà sulle facciate circa 10 mila piante di diverse varietà (360 alberi, 9.640 tra arbusti e fiori), l'equivalente di un ettaro di bosco. A pieno regime, la "Torre dei Biancospini" assorbirà circa 5,4 tonnellate di anidride carbonica. Alla Torre di Boeri si affiancherà un altro edificio, progettato da Mvsa Architects di Amsterdam.

Al piano terra dell'edificio di Boeri, direttamente connesso con un giardino al sesto piano, verrà realizzato il "Vertical Forest Hub", un centro di documentazione e ricerca sulla forestazione urbana. Il piano terra è pensato per essere un luogo aperto al quartiere. Non mancheranno parcheggi per le biciclette, uno spazio pubblico ricreativo e spazi per fitness e yoga.

La costruzione della Torre inizierà entro il 2019 e terminerà entro il 2022.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "Bosco Verticale" anche in Olanda firmato Boeri

MilanoToday è in caricamento