rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Green

Arriva il car sharing condiviso: l'app per spendere meno

Un utente utilizza un'auto messa a disposizione con la formula del Carsharing e la condivide con persone che desiderano percorrere una parte o la totalità della medesima tratta

In occasione del "Cisco Live! DevNet Hackathon 2015", tenutosi a Milano nelle giornate del 24 e 25 gennaio, il team di Everyride ha presentato alla società statunitense l’ideazione del "carpooling del carsharing”, concetto ad ora mai affrontato. Semplice: un utente utilizza un’auto messa a disposizione con la formula del Carsharing e la condivide con persone che desiderano percorrere una parte o la totalità della medesima tratta.

"Inutile riportare dati ad evidente dimostrazione di come questa soluzione porterà da un lato vantaggi agli utenti Everyride, dall’altro ad una accentuata sostenibilità ambientale", si legge in una nota. Il ruolo di Everyride? In quanto aggregatore di tutti i servizi di carsharing delle principali città d’Italia, Everyride punta a facilitare il contatto tra gli utenti dei servizi di carsharing e le persone che vogliano usufruire del carpooling". 

Everyride già presentava fin dal suo lanciotutti i servizi di bike e carsharing delle città italiane aventi a disposizione più di un servizio di carsharing, ossia Milano, Roma e Firenze, più Torino. Oltre a svolgere il ruolo fondamentale di aggregatore dei servizi di bike e carsharing in una unica mappa.

"EveryRide - si legge ancora in uno scritto -  ha concordato una collaborazione con l’Unione Radiotaxi d’Italia, nata dalla spinta al rinnovamento di Uri per contrastare i veloci cambiamenti dello scenario della mobilità urbana e dalla ricerca di creare valore dal contatto di due realtà apparentemente distanti quali carsharing e taxi, per mezzo di Everyride è possibile inviare con estrema facilità una segnalazione ad un taxi, ma anche impostare un Radar qualora non vi sia un’auto disponibile nell’area di interesse dell’utente e che notifichi le nuove presenze e confrontare tutti i veicoli nelle vicinanze dell’utente tra loro in un istante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il car sharing condiviso: l'app per spendere meno

MilanoToday è in caricamento