rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Green

Fase 2, via libera alla coltivazioni degli orti: ecco il chiarimento della Regione

Gli appezzamenti di terreno, tuttavia, dovranno essere all'interno del comune di residenza

Via libera alla coltivazione degli orti a Milano e in Lombardia. "È consentito lo spostamento per andare a coltivare orti e piccoli appezzamenti, anche se non si è agricoltori professionisti e anche se il fondo di proprietà non si trova nei pressi dell'abitazione". Lo ha comunicato l'assessore lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, che ha precisato che "Chiunque possieda un terreno adibito alla produzione di alimenti - ha detto l'assessore - può raggiungerlo per prendersene cura. 

Secondo quanto scritto in una nota dall'assessore "basta dimostrare attraverso l'autocertificazione e tutte le indicazioni necessarie, di essere il proprietario e di percorrere la strada più breve per raggiungerlo". L'unica limitazione? L'orto e i giardini devono trovarsi all'interno del proprio comune perché al momento è ancora in vigore il divieto di spostarsi in altri comuni per la cura di giardini e orti di seconde case.

"C'è molta confusione sui Dpcm - ha detto l'assessore - ed è, quindi, opportuno dare un elemento di chiarezza. Si va verso una nuova normalità di cui la cura della terra sarà elemento essenziale". "Cerchiamo di rispondere alle esigenze dei lombardi - ha concluso Rolfi - che hanno voglia di ripartire. Tutto ovviamente in massima sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2, via libera alla coltivazioni degli orti: ecco il chiarimento della Regione

MilanoToday è in caricamento