Mercoledì, 4 Agosto 2021
Green

Il 14% dell'energia solare della Lombardia viene prodotto tra Milano e hinterland

Le cifre emergono dai dati del Gestore dei Servizi Energetici. La Lombardia è la seconda Regione d'Italia per produzione di energia elettrica con impianti fotovoltaici

Un impianto fotovoltaico di Milano

Anche a Milano si produce energia elettrica pulita. O meglio, anche a Milano la luce del sole viene trasformata in energia elettrica. E non è proprio pochissima, anzi. Tra la città e hinterland, secondo i dati del Gestore dei Servizi Energetici (Gse) elaborati da da prontobolletta.it, nel 2019 sono stati prodotti poco meno di 333 Gigawattora, circa il 14,1% della produzione lombarda. In termini numerici, invece, gli impianti milanesi hanno raggiunto una potenza di poco inferiore a 346 Megawatt. Una piccola produzione ma in crescita: la produzione lorda degli impianti fotovoltaici milanesi, infatti, è cresciuta del 6% tra 2018 e 2019.

Guardando al resto d'Italia la Lombardia fa quasi la parte del leone: sempre secondo i dati di Gse è la seconda regione per produzione di energia elettrica. Più nel dettaglio nel 2019 sono stati prodotti 2.358,7 Gigawattora, il 10% della produzione italiana. Solo la Puglia ha fatto meglio (e di tanto): nel 2019 ha generato 3.621 Gigawattora, il 15,3% della produzione nazionale.

La produzione di energia elettrica con pannelli solari è destinata ad aumentare

Quasi sicuramente i numeri aumenteranno nei prossimi anni dato che l'obiettivo dell'esecutivo guidato da Mario Draghi è di portare la produzione solare nazionale dagli attuali 200 MW/anno ai 2 GW/anno nel 2025 e ai 3 GW/anno negli anni a venire, grazie anche alle risorse del Recovery Plan.

Secondo i dati di Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera) il costo per kilowattora è aumentato nell’ultimo anno passando dai 16,08 € del secondo trimestre del 2020 ai 20,83 € dello stesso trimestre del 2021 e questo ha spinto ancora di più pubblico e privati verso l’autoproduzione con un risparmio sull’energia elettrica.

L’incremento in Europa nella produzione di energia solare è dovuta, da un lato alla diminuzione del prezzo degli impianti, causa dello sviluppo tecnologico e, dall’altro, nell’aumento dell'efficienza che permette al cliente di rientrare dell'investimento in un minor lasso di tempo.

Molti stati europei, Italia compresa, danno la possibilità di fruire di bonus e incentivi per l’installazione di impianti fotovoltaici, incrementando l’ammontare della popolazione interessata al questa modalità di produzione energetica.

Questo è ben visibile nella distribuzione degli impianti fotovoltaici, con quelli inferiori ai 12 kWp, ovvero di piccola taglia, che hanno superato le 800 mila unità attive contro le quasi 14 mila degli impianti oltre i 12 kWp, indicando la sempre più vasta diffusione dell’energia solare in realtà medie e piccole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 14% dell'energia solare della Lombardia viene prodotto tra Milano e hinterland

MilanoToday è in caricamento