Mercoledì, 4 Agosto 2021
life Baggio / Via Valsesia

Cave e Fontanili, la pista ciclopedonale che unirà i parchi dell'ovest Milano

E' il progetto vincitore per il Municipio 7 nel bilancio partecipativo. I dettagli

Il Parco dei Fontanili (Wikipedia)

Si è conclusa la fase di scelta del bilancio partecipativo edizione 2017/2018: il 18 aprile sono stati proclamati i progetti vincitori (uno per ogni Municipio) che si "aggiudicano" la realizzazione da parte di Palazzo Marino. Nelle prossime settimane, i tecnici comunali si incontreranno con i proponenti dei progetti vincitori per impostare tutti i passaggi necessari alla realizzazione delle opere. Tutti potranno controllare l'andamento nell'area "monitoraggio" del sito del bilancio partecipativo.

A disposizione in tutto quattro milioni e mezzo di euro, pari a 500 mila euro per Municipio: nel caso (praticamente certo) in cui alla fine si risparmi qualcosa coi nove vincitori, si realizzeranno alcuni dei secondi arrivati. Il Comune di Milano ha già spiegato che probabilmente i progetti realizzati saranno undici o dodici. Tra i progetti vincitori, quello per i bagni pubblici in centro e quello per la pista ciclabile tra Monumentale e Isola.

Connessione tra i parchi: in periferia ovest vince la pista ciclopedonale

Per il Municipio 7 ha vinto la connessione ciclopedonale tra il Parco dei Fontanili e il Parco delle Cave. Si tratta di un percorso che si snoderà nel giardino tra via Cividale del Friuli, via Niti e via Valsesia. I due polmoni verdi sono relativamente vicini tra loro, in linea d'aria, ma di fatto oggi sconnessi.

Di qui sarebbe passata la Via d'Acqua che era stata pensata in vista di Expo 2015 e che poi non fu fatta soprattutto per la forte opposizione di numerosi residenti. Opposizione che era volta più a salvaguardare i parchi, visto che avrebbe attraversato quasi tutti quelli della periferia ovest di Milano, che contro i collegamenti da un parco all'altro.

Il progetto di connessione tra Fontanili e Cave riprende proprio quella connessione venuta a mancare tra i due polmoni verdi con l'abbandono della Via d'Acqua. Gli immediati beneficiari saranno tutti i residenti nel quartiere che va da via Valsesia a Bisceglie, ovvero in mezzo ai due parchi. Ma la connessione ciclopedonale permetterà anche di aggiungere un "tassello" all'asse dei parchi della periferia ovest di Milano, che ne fanno l'area in assoluto e di gran lunga più verde della città.

L'assessore: "Partecipazione straordinaria"

29 mila sono stati i milanesi e i city users che hanno preso parte al bilancio partecipativo scegliendo e votando nelle varie fasi i progetti preferiti. "Oggi vorrei celebrare la straordinaria partecipazione della città", ha commentato l'assessore alla partecipazione e cittadinanza attiva Lorenzo Lipparini illustrando i risultati: "Sono stati mesi di lavoro comune, ascolto e confronto in un mutuo scambio tra cittadini e amministrazione comunale, seduti allo stesso tavolo per immaginare insieme la città. Abbiamo ascoltato idee di grande qualità, i proponenti hanno risposto con entusiasmo e tutti i finalisti hanno condotto una vera e propria campagna elettorale per conquistare i voti dei cittadini e dei city user. Con la chiusura del voto si apre ora una nuova fase, che porterà alla realizzazione dei progetti: ci saranno incontri di approfondimento per sviluppare i progetti esecutivi, sul sito sarà possibile seguire lo stato di avanzamento dei lavori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cave e Fontanili, la pista ciclopedonale che unirà i parchi dell'ovest Milano

MilanoToday è in caricamento