menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo della Regione (foto Emilio Palladino)

Palazzo della Regione (foto Emilio Palladino)

"Nel 2032 ci saranno un milione e mezzo di abitanti"

E gli stranieri saranno 500mila. E' una delle possibili proiezioni del nuovo sito di statistica aperto dal Comune, consultabile da tutti

Scoprire come cambia Milano, il suo territorio e i suoi servizi oltre a conoscere tutte le consuetudini e i tratti distintivi dei milanesi: dal modo di lavorare, muoversi, studiare sino alle abitudini alimentari. Questo l’obiettivo di ”Sisi”, il nuovo Sistema Statistico Integrato del Comune di Milano, che dall'altro giorno è accessibile a tutti i cittadini - giornalisti, ricercatori, studenti o semplici curiosi.

Il nuovo servizio, reso possibile grazie al Settore Statistica del Comune, mette a disposizione una fotografia costantemente aggiornata delle evoluzioni economiche e sociali della città, attraverso una consultazione dei dati semplice e flessibile.

E' possibile vedere, per esempio, quale sarà una proiezione del numero di residenti a Milano nel 2032; o come cambieranno i flussi migratori. Basta interrogare le maschere di ricerca.

“Milano è sempre più trasparente e accessibile: questo nuovo servizio del Comune si affianca al portale Open Data e, attraverso un'interfaccia semplice e di immediato utilizzo, offre a tutti la possibilità di conoscere le evoluzioni delle città, non solo attraverso semplici dati statistici ma attraverso analisi articolate e approfondite di facile lettura e consultazione”: cosi l’assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani che prosegue: "Con l'occasione della pubblicazione del portale mettiamo a disposizione anche una indagine originale sui comportamenti alimentari dei milanesi utile a comprendere l’atteggiamento delle persone verso le tematiche affrontate da Expo".

I dati e le indagini messe a disposizione sono raggruppate in quattro macro aree tematiche. Popolazione (residenti italiani e stranieri per genere, età, cittadinanza, movimento demografico, proiezioni demografiche di famiglie e individui al 2032), economia e lavoro (dati provenienti dall’Indagine sulle Forze di Lavoro Istat e dai Censimenti dell’Industria e dell’Agricoltura, dati su prezzi, consumi, redditi, imprese), territorio e servizi (istruzione, sanità, mobilità, ambiente etc), banca dati elettorale (risultati delle consultazioni elettorali e referendarie interrogabili in modo dinamico). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento