Car2Go e l'aumento per le periferie, si mobilita Palazzo Marino: "Non penalizzate alcuni utenti"

Una delle aziende autorizzate al car sharing, Car2go, ha improvvisamente comunicato una revisione tariffaria molto particolare che però appare discriminatoria verso alcuni utenti, al punto di poter essere interpretata come una riduzione sostanziale dell'ambito di operatività del loro servizio

Car2Go

I servizi di car sharing in questi due anni hanno rappresentato una rivoluzione per la mobilità urbana milanese, che è diventata modello per tante città. Tra le caratteristiche peculiari di Milano c’è il fatto che il servizio va garantito non solo nelle aree centrali ma a tutta la città (96% dell’ambito urbano).

Una delle aziende autorizzate al car sharing, Car2go, ha improvvisamente comunicato una revisione tariffaria molto particolare che però appare discriminatoria verso alcuni utenti, al punto di poter essere interpretata come una riduzione sostanziale dell’ambito di operatività del loro servizio. “L’universalità del servizio su tutto il territorio – dichiara l’assessore comunale alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran – è uno dei punti qualificanti e fondamentali delle regole indicate dal Comune: abbiamo aperto il mercato del car sharing perché fosse un sistema innovativo utilizzabile da tutti i cittadini in tutta la città, dando così maggiori opportunità e diritti di mobilità sostenibile. Ci crediamo al punto di aver concordato con tutti gli operatori addirittura una estensione dei servizi verso la città metropolitana”.

“Crediamo che Car2go abbia dato stimoli e servizi estremamente positivi in questi due anni – ha aggiunto Maran – con soddisfazione degli utenti, del Comune e della società stessa. La loro proposta così come è stata formulata rischia però di far venire meno il rapporto di fiducia con il Comune e con gli utenti. Se c’è un problema di distribuzione delle auto, che lascia quartieri ad alta domanda sguarniti in certi orari, lo si può e si deve affrontare senza creare eccessive penalizzazioni ad altri utenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per questo – ha concluso Maran – abbiamo scritto oggi a Car2go riservandoci di valutare se la loro nuova proposta tariffaria sia rispondente ai principi di interesse pubblico esplicitati nell’avviso del 2013. Le porte del Comune sono aperte per discutere di ogni miglioria al servizio che possa favorire gli utenti e l’azienda”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

Torna su
MilanoToday è in caricamento