Lunedì, 17 Maggio 2021
mobilità

Entro il 2030, Milano rischia di essere tra le città più inquinate d'Europa

Le proiezioni di uno studio austriaco e i dati sul futuro: "Servono misure molto più drastiche"

L'area cittadina, in rosso, tra le più inquinate d'Europa secondo la proiezione

Stoccolma, Parigi, Stoccarda, Cracovia e lo scalo portuale di Gijon, in Spagna. Ma anche Torino. E soprattutto Milano e tutta l'area dell'hinterland. Rischiano di essere questi i centri più inquinati d'Europa entro il 2030, con punte di concentrazioni di microparticelle insostenibili per il respiro umano. 

L'allarme viene lanciato da uno studio austriaco (leggibile qui) del 2015, un saggio realizzato anche in collaborazione con istituti di ricerca francesi, norvegesi e italiani. 

Si spiega che, nonostante tutti i Paesi abbiano preso provvedimenti contro l'inquinamento, troppo poco è ancora stato fatto. E le proiezioni sull'aumento del particolato Pm10 sono impietosi. Gli sforamenti sui vincoli europei e mondiali sono continui. Anche sotto la Madonnina. 

"Quello che i governi stanno facendo ora non basta - spiega Gregor Kiesewetter, che ha condotto lo studio, sul sito delI'International Institute for Applied Systems Analysis  -. L'inquinamento dell'aria ha un pessimo impatto sulla salute umana, ormai ampiamente dimostrato, portando a malattie a polmoni e cuore". 

Parigi, ricorda il Washington Post, lo scorso gennaio ha annunciato che tir e bus non avrebbero più avuto il permesse di entrare in città a partire dalla prossima estate. E' una delle ultime misure forti prese in Europa, dopo le giornate "con smog da Pechino" e Tour Eiffel nella foschia che hanno attanagliato la capitale francese. Ma basterà? E soprattutto, Milano saprà essere anch'essa così di polso?

Pierfancesco Maran, assessore comunale alla Mobilità, sottolinea che gli ultimi dati dello studio "si riferiscono al 2009" e "sono comunque un ottimo spunto". "E' interessante l'idea di riuscire a sensibilizzare i cittadini attraverso le previsioni a lungo termine dei livelli di Pm10. Sapere che gli studi indicano la Pianura Padana, Parigi, la Polonia, alcune aree della Spagna e della Gran Bretagna come le aree più inquinate tra 15 anni, offre uno strumento più a chi da anni si impegna in azioni contro il traffico e lo smog per spiegare ai cittadini che i problemi non si risolvono da soli. Non dobbiamo abbassare la guardia solo perché gli ultimi due anni sono stati i migliori di sempre della storia dell'aria di Milano. Proprio per questo ho già chiesto ad Amat di entrare in contatto con chi ha condotto lo studio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entro il 2030, Milano rischia di essere tra le città più inquinate d'Europa

MilanoToday è in caricamento