Lunedì, 2 Agosto 2021
mobilità

Metrò fino a Magenta, la petizione presentata alla Città Metropolitana

Oltre 1.300 firme raccolte: si chiede il prolungamento di M5 oppure di M1

La M5 (Repertorio)

Il metrò verso Magenta: il "sogno" di diversi Comuni dell'hinterland (e oltre) si è trasformato in una petizione presentata in Città Metropolitana: l'ente che ha sostituito la provincia s'è impegnato a farsi carico dell'istanza in un incontro a cui erano presenti i sindaci di Cornaredo, Bareggio, Sedriano, Vittuone, Corbetta e Magenta, oltre ai tecnici di palazzo Isimbardi.

Il prossimo passaggio, da parte dei sindaci, sarà quello di far pervenire alla Città Metropolitana la documentazione a sostegno della proposta. Le firme raccolte sono state 1.300 sul territorio. La proposta riguarda il prolungamento delle linee M5 o M1. "Temi come questo devono essere affrontati all'interno di una visione metropolitana che coniughi la mobilità sostenibile e la salvaguardia ambientale a innovazione ed efficienza economica", ha affermato Arianna Censi, vice sindaca metropolitana.

La possibilità del prolungamento deriva soprattutto dai futuri stanziamenti del fondo investimenti del Ministero delle Infrastrutture. La Città Metropolitana non sarà comunque l'unico attore coinvolto: entreranno in gioco anche il Comune e la Regione, così come l'Agenzia di bacino del trasporto pubblico locale. 

Fin dai primi tempi s'era parlato della M5 con capolinea "naturale" a Settimo Milanese, proseguendo in superficie da San Siro lungo via Novara; ora l'ambizione è diversa e più ampia, tanto che la petizione chiede la M5 o la M1, a seconda anche di quale delle due sia effettivamente più fattibile. Della M1 si parla, al momento, soltanto del prolungamento da Bisceglie a Baggio e, a nord, da Sesto a Monza Bettola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metrò fino a Magenta, la petizione presentata alla Città Metropolitana

MilanoToday è in caricamento